• Google+
  • Commenta
7 giugno 2006

Roberto Sani riconfermato rettore dell’Università di Macerata

Con il 63 per cento degli aventi diritto al voto, Roberto Sani è stato riconfermato alla carica di rettore per il prossimo quadriennio accade
Con il 63 per cento degli aventi diritto al voto, Roberto Sani è stato riconfermato alla carica di rettore per il prossimo quadriennio accademico. Il pieno e immediato conseguimento, questa mattina, della maggioranza assoluta degli aventi diritto – come previsto dal Regolamento di Ateneo – ha reso inutile la seconda votazione, che si sarebbe dovuta svolgere nel pomeriggio nel caso la prima avesse riportato esito negativo.
Il rettore è eletto fra i professori di ruolo di prima fascia, dura in carica quattro anni accademici e non può essere rieletto consecutivamente più di una volta.
Per la prima volta quest’anno ha potuto esprimere la propria preferenza anche il personale tecnico-amministrativo dell’Ateneo, i cui voti sono stati computati nella misura del 10 per cento di quelli espressi per ciascun candidato, secondo quanto stabilito dal nuovo Statuto di autonomia dell’Università. Ma vediamo nel dettagli gli esiti dello scrutinio.
Dei 238 componenti del personale tecnico amministrativo con diritto al voto, hanno votato in 201: 111 hanno indicato Sani, quattro Alberto Febbrajo e uno Antonella Paolini; le schede bianche sono state 61, le nulle 24.
Questi, invece, i dati complessivi delle altre componenti del corpo elettorale, cioè docenti, rappresentanti dei ricercatori e rappresentanti degli studenti: gli aventi diritti al voto erano 214; i votanti sono stati 178; le preferenze per Sani sono stati 139, quindi il 78 per cento dei votanti; un voto è andato a Rino Froldi, uno a Danielle Levy, uno a Mauro Marconi e uno a Francesco Prosperi; 27 le schede bianche, otto le nulle. Tra le curiosità: un voto è andato anche a Moggi. In realtà si trattava di un errore grafico nella trascrizione del cognome di Daniele Maggi, preside della Facoltà di Lettere e filosofia.
“Tre anni fa, il 26 giugno 2003, una Università fortemente divisa eleggeva il nuovo rettore, chiamato a reggere le sorti dell’Ateneo dopo il lungo rettorato del professor Alberto Febbrajo. Si apriva una stagione nuova – ha ricordato Sani al momento della proclamazione -. Oggi, 7 giugno 2006, un Ateneo pacificato e sereno si è ritrovato largamente concorde attorno a un programma e a un progetto”. Unità è stata la parola chiave dell’intero discorso di ringraziamento del riconfermato rettore. Un senso di coesione ribadito anche dal ringraziamento a tutti i docenti delle Facoltà per il senso di responsabilità, il forte sentimento dell’istituzione e l’onestà intellettuale. “Si tratta di un foltissimo gruppo di colleghi attestati tre anni fa su fronti opposti – ha detto Sani -, ma da subito, all’indomani delle elezioni, impegnati a sostenere il rilancio e lo sviluppo dell’Università di Macerata”. Un ringraziamento particolare è stato rivolto “ai colleghi di Scienze politiche e al loro preside Vitantonio Gioia, che tre anni fa sostennero con convinzione la candidatura di Gioia, ma non esitarono, poi, a dare il loro leale sostegno al rettorato Sani”.
Dopo aver fatto appello al sostegno progettuale e propositivo di ognuna delle sei Facoltà – Giurisprudenza, Scienze politiche, Scienze della formazione, Economia, Scienze della comunicazione, Lettere e filosofia – nonché del personale tecnico amministrativo, Sani ha indicato le priorità dei prossimi quattro anni: razionalizzazione e innalzamento dell’offerta formativa; potenziamento della ricerca scientifica; incremento qualitativo e quantitativo dei servizi agli studenti, dell’orientamento e dell’innovazione didattica; una sempre maggior internazionalizzazione dell’Ateneo.
Infine, l’invito ufficiale al prorettore Luigi Lacchè. “Mi auguro vivamente che egli accolga il mio pressante invito a continuare, anche per il prossimo quadriennio, a ricoprire l’incarico di prorettore”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy