• Google+
  • Commenta
7 giugno 2006

Trento: Prestigioso riconoscimento internazionale a Sergio Fabbrini

Il professor Sergio Fabbrini ha vinto, primo italiano, l’edizione 2006 del “Premio Amalfi per la Sociologia e le Scienze sociali”, un riconoscimento
Il professor Sergio Fabbrini ha vinto, primo italiano, l’edizione 2006 del “Premio Amalfi per la Sociologia e le Scienze sociali”, un riconoscimento estremamente prestigioso assegnato dalla Sezione Teorie sociologiche e Trasformazioni sociali dell’Associazione Italiana di Sociologia, che ha sede presso il Dipartimento di Studi Politici dell’Università di Roma “La Sapienza”. Il premio viene assegnato ogni anno al saggio pubblicato in un paese europeo che abbia recato importanti contributi allo sviluppo di una determinata disciplina.
Il premio viene conferito ad Amalfi nel corso di un convegno internazionale – dal titolo “Incontri Europei di Amalfi” – dedicato ad un tema della società o della cultura contemporanea. L’intenzione del premio è quella di esaltare il carattere scientifico e insieme umanistico della sociologia e delle scienze sociali, di richiamare le tradizioni classiche ed europee di tali discipline e di promuovere un più proficuo dibattito ed un più intenso scambio di idee fra gli studiosi del settore. Il premio consiste in una riproduzione in oro del Tarì amalfitano. Il comitato scientifico decide l’assegnazione del premio a maggioranza, su una lista di opere proposte da circa 150 professori di diversi paesi europei.
La scelta di Amalfi come sede e titolazione del premio vuole sottolineare come, nello spirito di questa repubblica marinara fiorita soprattutto nel X e XI secolo, si possono trovare le origini della moderna Europa e il suo desiderio innovativo: nei suoi commerci, in una delle prime monete europee (il Tarì), nello spirito scientifico e umanistico, che ha caratterizzato la Scuola Medica Salernitana, e la prima espressione di una moderna cultura, il primo embrione di una comunità universitaria.
Presentato nel 1987 ad Amalfi nel corso del convegno “L’opera di Robert K. Merton e la sociologia contemporanea”, il premio ha avuto nel maggio 1988 la sua prima edizione ed in precedenza è stato conseguito da studiosi come Norbert Elias (1987), Serge Moscovici (1988), Zygmunt Bauman (1989), Ranier M. Lepsius e Wolfagang Mommsen (1990), Louis Dumont (1991), Charles Tilly (1994), Raymond Boudon (1995), Niklas Luhman (1997), Alain Touraine (1998), Samuel N. Eisenstadt (2000).

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy