• Google+
  • Commenta
13 giugno 2006

Villa Celimontana presenta…

“..Il parco in cui giocavi da bambino, la corda su cui saltavi, la palla che amavi calciare e rincorrere con il cuore che ti pulsava forte e ti se

“..Il parco in cui giocavi da bambino, la corda su cui saltavi, la palla che amavi calciare e rincorrere con il cuore che ti pulsava forte e ti sembrava di scoppiare, ma eri felice. Quelle immagini che fanno parte di te, non ti lasceranno mai. Il parco in cui ti rechi oggi e ne cogli il fascino e il mistero, la storia che scorre tra le pietre, qualcosa che rimane oltre la pioggia battente. Il parco in cui un giorno ti recherai per raccontarti una storia magica, emozionato dalla vita, denso di immagini. Ricco più che mai. (M.R. 12/06/06).”
Villa Celimontana, elegante gioiello incastonato tra storia e natura, situata nel cuore di Roma (non distante dal Colosseo) raccoglie e presenta al pubblico di tutte le età (che la anima quotidianamente) alcune opere di artisti contemporanei. Nel periodo estivo il parco interno viene sovente abitato da varie esposizioni, inoltre i fine settimana ospitano le band dei più svariati gruppi musicali ( Jazz, Funky, Rock..). In questi giorni sono “abitabili” alcune installazioni curate da Restaurando (l’associazione per la tutela del patrimonio artistico contattabile al sito internet www.restaurando.org). Alcune di queste opere sono state selezionate per voi, una scelta per ricreare nello spazio di questo articolo-frammento il climax dei nuovi viaggi proposti al singolo visitatore del parco. Ma scopriamole insieme: Dina Jaksic, titolo dell’instalazione:”TERRA”
Viaggio in una stanza astratta, forme che non rappresentano nulla, segni che non sono legati alla terra (reale), ma che salgono verso il cielo (non reale). Visione comune, pensieri della maggior parte della gente. Specchi poggiati sulla terra, inclinati verso i quadri, che riflettono un particolare ed uniscono cielo e terra, pittura astratta e realtà, forme colori e linee sono espressioni della natura che permettono di rappresentare il mondo reale. La nostra terra. Stella Tasca, titolo dell’ installazione:” SORPRESA”
Una serie di bambole in seguenza lungo la stradina alberata accanto ad una delle fontane interne alla villa. Il materiale con cui sono realizzate le matriosche è: ferro, cotone e colla. Un viaggio che ricorda l’esperienza del vivere stesso:”qualcosa di sempre nuovo ed imprevedibile”.
AA.VV. titolo dell’opera:”CUBO”
Un viaggio nella materia, cubo affine al quadrato, concatenato anche al numero 4, simbolo di proporzione, materialità, stabilità e compattezza. Unico fra i solidi platonici in grado di riempire lo spazio con regolarità.
Rappresentativo di tutto ciò che è solido e radicato nei sistemi concreti. Forme definite che possono mutare per rotazione e punto di vista dello spettatore.
FOTO JAZZ sono presenti lungo il viale che conduce al parco giochi e alla fontana con i pesci rossi, gli “scatti” presi dagli allievi dell’I.S.F.C.I, per ulteriori info cliccare su www.isfci.com
Le foto-jazz catturano per l’emozione di incantata immobilità delle immagini e dei momenti fermati,
che collimano con la sonorità e il ritmo musicale che scorre sotterraneo alle pose.
Villa Celimontana, luogo incantevole, scrigno di: pensieri, giochi, misteri ma soprattutto tanti incontri e tanta vita.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy