• Crepet
  • Mazzone
  • Buzzatti
  • Dalia
  • De Leo
  • Barnaba
  • di Geso
  • Romano
  • Boschetti
  • Leone
  • Pasquino
  • Califano
  • Napolitani
  • Quarta
  • Cacciatore
  • Ferrante
  • Algeri
  • Grassotti
  • Alemanno
  • Casciello
  • Santaniello
  • Ward
  • Meoli
  • Tassone
  • Falco
  • Coniglio
  • Bruzzone
  • Carfagna
  • Miraglia
  • Cocchi
  • De Luca
  • Gelisio
  • Quaglia
  • Chelini
  • Scorza
  • Romano
  • Paleari
  • Gnudi
  • Andreotti
  • Rinaldi
  • Bonetti
  • Bonanni
  • Rossetto
  • Catizone
  • Valorzi
  • Baietti
  • Liguori

Al via Start Cup Perugia Camerino 2006

11 Luglio 2006
.
27/07/2021

Fornire a borsisti, ricercatori, assegnisti, laureati e laureandi le competenze di base per l’avvio di attività d’impresa e consentire il trasfFornire a borsisti, ricercatori, assegnisti, laureati e laureandi le competenze di base per l’avvio di attività d’impresa e consentire il trasferimento, sul piano tecnologico, dei risultati della ricerca universitaria.

Questo il fine del corso di formazione (organizzato dall’Università di Perugia, Consorzio Cresci e circuito Inter Get Up) durante il quale la dottoressa Laura Bizzarri, (Ufficio per il Trasferimento delle Conoscenze dell’Università degli Studi di Perugia) ha annunciato che da oggi, lunedì 10 luglio 2006 sono aperte le iscrizioni alla Start Cup Perugia Camerino 2006, business plan competition locale giunta alla sua terza edizione; manifestazione che vede l’Ufficio Trasferimento delle Conoscenze impegnato sul piano della formazione e per fornire tutte le informazioni necessarie.
Durante i tre giorni del corso, svoltosi a Palazzo Murena, il dottor Andrea De Carlo, commercialista e consulente dell’Ateneo perugino, ha fornito le indicazioni di base relative alla costituzione d’impresa, allo statuto societario e ai rapporti societari in genere mentre il professor Alessandro Montrone ha poi illustrato la procedura di approccio alla compilazione di un business plan, trattando, tra gli altri, anche il tema delle indagini di mercato, approfondito successivamente dal dottor Giovanni Zazzerini.
E’ stata anche l’occasione per discutere i temi relativi ai finanziamenti alle imprese, trattato dettagliatamente dalla professoressa Rita Moroni, ed alla struttura organizzativa delle srl, descritta nello specifico dal dottor Zazzerini.
La sessione conclusiva è stata interamente dedicata alla tutela della proprietà intellettuale, con l’avvocato Nicola Sbrenna che si è occupato del codice della proprietà intellettuale e del Regolamento brevetti d’Ateneo, strumento indispensabile per la tutela delle idee innovative frutto della ricerca accademica.

© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata