• Tassone
  • Valorzi
  • Grassotti
  • Cocchi
  • Scorza
  • Casciello
  • Andreotti
  • Baietti
  • Gelisio
  • De Luca
  • Gnudi
  • Carfagna
  • Califano
  • Crepet
  • di Geso
  • Liguori
  • Buzzatti
  • Bonanni
  • Leone
  • Miraglia
  • Quaglia
  • Alemanno
  • Barnaba
  • Pasquino
  • Rinaldi
  • Cacciatore
  • Meoli
  • Boschetti
  • Falco
  • Ward
  • Romano
  • Bonetti
  • Mazzone
  • Ferrante
  • Rossetto
  • Bruzzone
  • Catizone
  • Chelini
  • Santaniello
  • Quarta
  • Napolitani
  • Romano
  • Algeri
  • Coniglio
  • Paleari
  • Dalia
  • De Leo

Cosenza punta l’obiettivo sullo sport

14 Luglio 2006
.
01/08/2021

Macchine fotografiche puntate su palloni, nastri, staffette a quant’altro fa sport.

Questo sarà infatti il soggetto del settimo concorso fo

Macchine fotografiche puntate su palloni, nastri, staffette a quant’altro fa sport. Questo sarà infatti il soggetto del settimo concorso fotografico promosso dall’Associazione Misasi di Cosenza. L’iniziativa ha carattere nazionale, gli organizzatori hanno invitato a partecipare fotografi e fotoamatori di tutte le età e sparsi in tutta Italia. Il 15 settembre è il termine stabilito per l’invio delle foto che saranno esposte presso la Casa delle Culture della città di Cosenza dal 25 al 30 del mese. Durante i giorni dell’esposizione i giurati potranno visionare le singole immagini e votare quella che ritengono la migliore tramite la compilazione di una scheda. Sarà tutto assolutamente anonimo, dalle foto, che saranno indicate con un numero anziché con un nome, alla giuria stessa, che non dovrà firmare le schede. Per il momento si conosce solo il nome del presidente della giuria, si tratta dello sportivo cosentino Maurizio Leone, campione italiano di atletica leggera.
L’Associazione Misasi, da sempre impegnata nella promozione di attività artistiche, culturali e sportive che coinvolgono la regione Calabria, ha ottenuto anche l’appoggio della Provincia e in particolarmodo dell’assessorato allo sport e all’istruzione, e di numerosi comuni dell’interland cosentino. Il soggetto scelto per il 2006, lo sport, ha acquisito infatti una rilevanza particolare per le istituzioni locali, che vogliono partire dal concorso per diffondere una nuova cultura sportiva nelle scuole di ogni grado. Il Presidente dell’Associazione, Francesco Misasi, ha tenuto a sottolineare come la promozione dell’evento e il concorso stesso, non abbiano alcun fine di lucro. L’obiettivo principale rimane la realizzazione di un evento capace di creare aggregazione e interesse nella comunità regionale. A questo scopo se ne aggiunge un secondo, più strettamente legato al soggetto proposto: si vuole incentivare lo sport, in quanto grande risorsa sociale ed esempio di unione e collaborazione.
La Provincia sta già organizzando un tour che porterà le foto del concorso in numerosi istituti del territorio, creando altresì l’occasione per fare il punto sullo stato di salute delle strutture sportive interne alle scuole.

© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata