• Tassone
  • Scorza
  • Gelisio
  • Mazzone
  • Califano
  • Alemanno
  • Ward
  • Rossetto
  • Romano
  • Meoli
  • Pasquino
  • Rinaldi
  • Liguori
  • Valorzi
  • Ferrante
  • Andreotti
  • Quarta
  • di Geso
  • Catizone
  • Casciello
  • Paleari
  • Barnaba
  • Leone
  • Baietti
  • Bonetti
  • Falco
  • Romano
  • Carfagna
  • Bonanni
  • Dalia
  • Gnudi
  • Boschetti
  • Santaniello
  • Buzzatti
  • Coniglio
  • Algeri
  • De Luca
  • Crepet
  • Bruzzone
  • Napolitani
  • Grassotti
  • Cacciatore
  • Miraglia
  • De Leo
  • Quaglia
  • Chelini
  • Cocchi

Il Mare della Campania

13 Luglio 2006
.
25/09/2021

Un mare generalmente pulito lungo le coste campane, ma con qualche eccezione.



A far scattare il campanello di allarme sono soprattutto le foci dei
Un mare generalmente pulito lungo le coste campane, ma con qualche eccezione. A far scattare il campanello di allarme sono soprattutto le foci dei fiumi in cui è stata registrata un’elevata carica microbiologica, come il Volturno nel casertano, l’Irno nel salernitano e il Sarno nel napoletano.
Nella provincia di Salerno, 18 prelievi su 25 sono risultati a norma di legge. Appena inferiore alla soglia prevista è risultata la concentrazione degli streptococchi fecali nel punto di prelievo di Positano. Di poco oltre il limite i valori nei punti di prelievo presso il comune di Praiano e lungo la spiaggia di S. Teresa a Salerno. I dati più preoccupanti presso la foce dei fiumi Asa, Tusciano, Sele, Irno e Alento dove i valori dei parametri microbiologici sono risultati fino a 10 volte superiori alla soglia fissata per legge.
Redazione Bussola24

© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata