• Bonetti
  • Scorza
  • Algeri
  • Cocchi
  • Romano
  • Chelini
  • Bonanni
  • Santopietro
  • Baietti
  • Abete
  • Andreotti
  • Gnudi
  • Buzzatti
  • Alemanno
  • De Luca
  • Coniglio
  • Russo
  • Paleari
  • Rinaldi
  • Pasquino
  • Romano
  • Quarta
  • Leone
  • Bruzzone
  • Califano
  • Santaniello
  • Valorzi
  • Quaglia
  • Tassone
  • Miraglia
  • di Geso
  • De Leo
  • Boschetti
  • Vellucci
  • Barnaba
  • Grassotti
  • Dalia
  • Rossetto
  • Casciello
  • Ward
  • Meoli
  • Catizone
  • Cacciatore
  • Crepet
  • Mazzone
  • Gelisio
  • Liguori
  • Falco

Parma: la facoltà di farmacia accettata tra i membri dell’ulla group

17 Luglio 2006

Nel corso dell'ultima riunione del comitato esecutivo l'ULLA GROUP, European University Consortium for Advanced Pharmaceutical Education and Resea Nel corso dell'ultima riunione del comitato esecutivo l'ULLA GROUP, European University Consortium for Advanced Pharmaceutical Education and Research, ha deciso di accettare la candidatura della Facoltà di Farmacia dell'Università di Parma presentata lo scorso giugno dal Direttore del Dipartimento Farmaceutico, prof.

Paolo Colombo.
L’Università di Parma entra dunque a far parte del Consorzio europeo delle Facoltà di Farmacia delle capitali europee, consorzio che opera nel campo delle scienze farmaceutiche sin dal 1990, forse perchè è l’Università delle “petite capitale”.
Infatti la denominazione del Consorzio, ULLA, trae origine dalle Università che lo hanno fondato, che hanno sede per lo più in capitali europee: The Faculty of Pharmacy, University of Uppsala (Svezia), the School of Pharmacy, University of London (Regno Unito), the Leiden/Amsterdam Centre for Drug Research, University of Leiden and Vrije Universiteit Amsterdam (Olanda). Attualmente fanno parte del Consorzio anche The Royal Danish School of Pharmacy of Copenhagen (Danimarca) e The University of Paris-Sud (Francia), entrate a far parte dell’ULLA GROUP rispettivamente nel 1996 e nel 1997.
Gli obiettivi di ULLA sono di favorire gli studi di Master e dottorato, cercando di creare percorsi formativi comuni tra i partner, organizzare scuole avanzate di formazione nelle discipline farmaceutiche, promuovere la costituzione di gruppi di ricercatori per l’accesso ai fondi comunitari europei.

© Riproduzione Riservata