• De Leo
  • Liguori
  • Cacciatore
  • Falco
  • Napolitani
  • Coniglio
  • di Geso
  • Paleari
  • Leone
  • Meoli
  • Boschetti
  • De Luca
  • Buzzatti
  • Cocchi
  • Quaglia
  • Chelini
  • Crepet
  • Ferrante
  • Romano
  • Bruzzone
  • Alemanno
  • Tassone
  • Romano
  • Quarta
  • Rossetto
  • Dalia
  • Carfagna
  • Miraglia
  • Gelisio
  • Califano
  • Baietti
  • Valorzi
  • Santaniello
  • Rinaldi
  • Ward
  • Andreotti
  • Mazzone
  • Barnaba
  • Algeri
  • Grassotti
  • Casciello
  • Bonetti
  • Pasquino
  • Catizone
  • Scorza
  • Bonanni
  • Gnudi

Presentato il programma della seconda edizione del progetto “Ebbri di Briganti”

14 Luglio 2006
.
25/09/2021

Presso la splendida Villa Rizzo, Masseria della Nocciola a San Cipriano Picentino(Sa) è stato presentato il ricco ed accattivante programm Presso la splendida Villa Rizzo, Masseria della Nocciola a San Cipriano Picentino(Sa) è stato presentato il ricco ed accattivante programma della seconda edizione di “Ebbri di Briganti”, con una serie di appuntamenti ed eventi varati dal Sistema Turistico Locale “I Picentini” che si snoderanno dal mese di agosto fino al mese di dicembre 2006.



I comuni chiamati quest’anno ad ospitare le iniziative di Ebbri di Briganti, che tanto successo hanno riscosso nella scorsa edizione, sono: Pontecagnano Faiano, Montecorvino Rovella, Montecorvino Pugliano,Giffoni Sei Casali, Giffoni Valle Piana, San Mango Piemonte,Castiglione del Genovesi,Acerno ed Olevano sul Tusciano. L’intero progetto basato su un pacchetto di offerte turistiche volte all’esaltazione delle valenze culturali ed enogastronomiche del territorio e allo sviluppo delle sinergie con le associazioni del territorio si concentra sui luoghi tipici del fenomeno, oscuro e cruento, del brigantaggio post-unitario nel picentino, bandendo il folklore ed esaltando lo studio delle radici culturali ed antropologiche del territorio con la consulenza del prof. Paolo Apolito per proiettare il suo importante patrimonio ambientale e culturale dentro il circuito del turismo rurale e culturale in un lungo viaggio tendente a promuovere i prodotti tipici di questa terra, l’identità del territorio, il passato e le attese sul futuro.
Alla presentazione ha preso parte una folta rappresentanza delle istituzioni e degli enti coinvolti nel progetto sinergico. Sono intervenuti l’assessore provinciale all’Agricoltura Corrado Martinangelo, il Vice-Presidente della Comunità Montana Monti Picentini Armando Poppiti, la coordinatrice del Sistema Turistico Locale Daniela Sibilio e il coordinatore delle Pro Loco picentine Pietro D’Aniello. “Ebbri di Briganti” – ha dichiarato l’Assessore provinciale all’Agricoltura Corrado Martinangelo- può e deve svolgere con la sua programmazione specifica un momento qualificante di sviluppo locale, un valore aggiunto per assicurare la valorizzazione dei punti di eccellenza in questo territorio ed effetti positivi sul piano occupazionale per i giovani stimolando anche l’apporto dei privati ”. Nell’occasione si è tenuto fino a tarda sera il Consiglio Direttivo dell’Associazione Nazionale “Città del Castagno” presieduto dal Presidente Romano Veroli che ha ricordato la storia e il percorso compiuto in questi anni dall’associazione. Numerosi i delegati regionali e i dirigenti della Regione Campania intervenuti all’importante appuntamento. Tra gli altri Michele Bianco, Italo Santangelo dirigenti del SeSIRCA- Regione Campania e Antonio Verdoliva, dirigente Cepica di Salerno. Il Consiglio ha espresso il pieno sostegno alle iniziative messe in cantiere dall’assessore provinciale Martinangelo per valorizzare l’agricoltura di montagna, nell’ambito del progetto Ebbri di Briganti, facendo il punto sui problemi legati alla lavorazione e commercializzazione del castagno da “Albero del Pane” a risorsa polivalente per la montagna. Sarà presentato durante le iniziative dedicate al castagno il progetto del Consorzio di produttori locali, pubblico-privato, per la realizzazione di un impianto industriale per la trasformazione e commercializzazione della castagna. Infine una chicca emersa nell’incontro: non è stata esclusa la partecipazione all’evento del Ministro per le Politiche Agricole Paolo De Castro. Proposta anche la creazione di una “rete” dei prodotti Dop e Igp della regione Campania con l’istituzione di un Premio a carattere regionale .

Walter Brancaccio cell: 333/5401437
Dott. ssa Stefania Maffeo cell: 349/3576129; fax: 089/849935

© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata