• De Luca
  • Meoli
  • Mazzone
  • Ward
  • Liguori
  • Santaniello
  • Quarta
  • Buzzatti
  • Bonanni
  • Abete
  • Pasquino
  • Califano
  • Gelisio
  • Valorzi
  • Quaglia
  • Casciello
  • Leone
  • Rossetto
  • Bruzzone
  • Tassone
  • Algeri
  • Rinaldi
  • di Geso
  • Falco
  • Baietti
  • Bonetti
  • Santopietro
  • Coniglio
  • Crepet
  • Russo
  • Romano
  • De Leo
  • Romano
  • Catizone
  • Boschetti
  • Scorza
  • Paleari
  • Cacciatore
  • Andreotti
  • Grassotti
  • Dalia
  • Gnudi
  • Chelini
  • Cocchi
  • Barnaba
  • Alemanno
  • Miraglia
  • Vellucci

Tanta buona musica sotto il Vesuvio

13 Luglio 2006

Dopo le abbuffate del Festivalbar e del Cornetto free music festival, una nuova ondata di musica sta per travolgere la città di Napoli.

Dal 14 Dopo le abbuffate del Festivalbar e del Cornetto free music festival, una nuova ondata di musica sta per travolgere la città di Napoli. Dal 14 al 16 Luglio, presso l’Arena Flegrea della Mostra d’Oltremare, andrà in scena la decima edizione del Carpisa Neapolis Festival, appuntamento ormai fisso nel cartellone dell’estate musicale partenopea.

Dalla polvere e dalle ciminiere dell’area dell’ex Italsider, agli accoglienti spalti dell’Arena Flegrea, lo scenario cambia considerevolmente ma ciò che non è mai cambiato, in queste dieci edizioni, è l’impegno profuso dagli organizzatori: che ogni volta sono riusciti a portare sotto l’ombra del Vesuvio artisti di caratura internazionale. Dagli Aerosmith a Lenny Cravitz, dai Subsonica agli Afterhours, sono innumerevoli i big della musica che hanno già calcato il palcoscenico del Neapolis.

Ormai conosciuto in tutta Europa per la qualità artistica e per la formula “open” che lo accomuna ai grandi eventi internazionali, e grazie all’apporto essenziale della Regione Campania-Assessorato al Turismo, il Carpisa Neapolis Festival 2006, nonostante una delle star più attese di quest’edizione (Morrisey, ndr) abbia disdetto la propria partecipazione a meno di un mese dall’inizio dell’evento, avrà un cast “stellare” che va da uno più grandi chitarristi del rock mondiale, Carlos Santana (il suo concerto è sempre un avvenimento a sé) all’icona del rock Iggy Pop con i suoi The Stooges, dal vocalist dei Led Zeppelin, Robert Plant, sul palco con i The Strange Sensations, al “nostro” Lorenzo “Jovanotti”; agli americani Eels, ai belgi Deus, alla band italiana rivelazione Baustelle ai “techno master” Robocop Kraus; al leader dei 24 Grana, Francesco Di Bella; ai dj Tiga (canadese), Schneider Tm (tedesco), Jason Forrest (conosciuto anche come Donna Summer!) e Santos&Peedoo, star italiane della dance internazionale, che incidono per la “Mantra Vibes”. Ci sarà anche spazio per gli amanti del genere hip pop con le esibizioni del milanese Mondo Marcio e del marchigiano Fabri Fibra. Due artisti che, proprio in questi ultimi mesi, sono riusciti a scalare le classifiche italiane con i loro singoli “dentro alla scatola” e “applausi per Fibra”. Per maggiori informazioni sulla manifestazione, è possibile consultare il sito internet: www.neapolis.it.

© Riproduzione Riservata