• Rossetto
  • Boschetti
  • Leone
  • Quarta
  • Chelini
  • Falco
  • Barnaba
  • Alemanno
  • Bruzzone
  • Mazzone
  • Algeri
  • Meoli
  • Carfagna
  • Buzzatti
  • Califano
  • De Luca
  • De Leo
  • Andreotti
  • Cocchi
  • Bonetti
  • Rinaldi
  • Napolitani
  • Ward
  • Quaglia
  • Crepet
  • Scorza
  • Gnudi
  • Grassotti
  • Casciello
  • Bonanni
  • Valorzi
  • Paleari
  • Gelisio
  • Pasquino
  • Miraglia
  • Romano
  • Coniglio
  • Cacciatore
  • Santaniello
  • Dalia
  • Tassone
  • Baietti
  • Catizone
  • di Geso
  • Romano
  • Liguori

Un nuovo telefono anti-intercettazioni

13 Luglio 2006

In tempi di scandali venuti a galla grazie alle intercettazioni telefoniche, le occasioni, i modi e le tecniche per sottrarsi a queste nuove tecni In tempi di scandali venuti a galla grazie alle intercettazioni telefoniche, le occasioni, i modi e le tecniche per sottrarsi a queste nuove tecniche di “spionaggio” sono oggi alla portata di manager e personalità in vista.

E’ infatti possibile, per ha l’impressione di sentirsi minacciato o “ascoltato”, inserire all’interno del telefonino un software estremamente complesso in grado di crittografare le chiamate in tempo reale. La condizione necessaria per porre in essere tale prodigio, è che entrambi gli utenti siano muniti di criptofonino; che abbiano montato cioè, all’interno dell’apparecchio telefonico, i modernissimi software.
A produrre tale sofisticatezza in Italia è Caspertech, la quale è in grado di ammodernare il prodotto in questione di pari passo con le nuove tecnologie cellulari. L’azienda torinese vende due modelli che montano questo software crittografico: uno smartphone da 1.950 euro, e un palmarecellulare da 2.050 euro. L’aggiornamento del terminale è possibile ad un prezzo che varia tra 300 e gli 800 euro, più 100 euro per l’installazione del software. Già presenti sul mercato, invece, vari modi per scoprire se il proprio telefono è sotto intercettazione. Alcuni software rilevano, infatti, l’eventuale deviazione della linea tramite gli sbalzi di frequenza e i rallentamenti conseguenti, evidenziando la possibilità di ascolto da parte di terzi.
Maria Rosaria Stanzione

© Riproduzione Riservata