• Google+
  • Commenta
3 agosto 2006

Borse di studio scientifiche

A quando una politica volta ad incrementare il numero delle matricole che, superata la formalità dell’esame di stato per conseguire il diploma A quando una politica volta ad incrementare il numero delle matricole che, superata la formalità dell’esame di stato per conseguire il diploma di istruzione secondaria superiore, si iscriveranno ad una delle poco inflazionate facoltà scientifiche? Sembra averci pensato il Ministero per l’Università e la Ricerca con un progetto ambizioso: destinare 126 borse di studio agli studenti che nel prossimo anno accademico 2006/2007 si immatricoleranno ai corsi di laurea in Fisica, Chimica o Matematica. L’iniziativa “Lauree scientifiche” nasce dalla collaborazione di soggetti istituzionali quali la Conferenza dei Presidi delle Facoltà di Scienze matematiche fisiche e naturali, la Confindustria e numerose università italiane. Dopo aver superato la selezione (l’iscrizione sarà possibile dal primo al 11 settembre), gli studenti risultati idonei potranno usufruire di 4.000 euro per il primo anno, con la possibilità di rinnovare la borsa di studio anche per gli anni successivi per chi avrà superato tutti gli esami previsti dai singoli bandi, con la media di almeno 27/30 e nessun voto inferiore a 24/30. Per maggiori informazioni consultare i siti delle Società italiane di Fisica (http://www.sif.it/), di Chimica (http://www.soc.chim.it/) e di Matematica (http://www.altamatematica.it/).

Google+
© Riproduzione Riservata