• Google+
  • Commenta
9 agosto 2006

Far comunicare la scienza: la “Sapienza” insegna come fare.

La distanza tra scienza ed opinione pubblica non è mai stata tanto forte come durante la campagna per lo sfortunato referendum sulla procre

La distanza tra scienza ed opinione pubblica non è mai stata tanto forte come durante la campagna per lo sfortunato referendum sulla procreazione assistita del 2005.
In quella situazione si sono manifestati tutti i limiti e le difficoltà del mondo scientifico nel rendere comprensibili e accessibili ai più le problematiche su cui verteva il quesito referendario e, ancora di più, nel coinvolgere cittadini e istituzioni su tematiche che nell’immediato risultavano difficili da comprendere e lontane dal quotidiano.
Per sopperire ad un deficit comunicazionale reso evidente dall’episodio citato ma latente nei rapporti quotidiani tra mondo scientifico e mezzi di comunicazione di massa, l’università “La Sapienza” di Roma, in collaborazione con il Cnr, ha attivato per il prossimo anno accademico un master di primo livello dal titolo “Le scienze della vita nel giornalismo e nei rapporti politico istituzionali”. Il corso, organizzato presso il dipartimento di Genetica e Biologia molecolare dell’ ateneo romano, ha la durata di un anno ed è aperto a tutti i possessori di una laurea triennale. Lo scopo è quello di creare professionisti in grado di mettere in contatto il mondo scientifico con l’opinione pubblica, le istituzioni e le aziende. Comunicatori scientifici, insomma, da impiegare negli uffici stampa, nelle pubbliche relazioni, nell’organizzazione di raccolte fondi per la ricerca e nella divulgazione scientifica. Ai venti allievi ammessi al master verranno insegnate materie che spaziano dal giornalismo alla bioetica, dalle basi del diritto a quelle della medicina. Nel secondo semestre le lezioni saranno suddivise in tre aree tematiche, giornalismo, relazioni politico- istituzionali e found raising e, al termine del corso, gli studenti completeranno la propria formazione con degli stages, scelti in base alla specializzazione preferita. Per tutta la durata del corso, che ha pochi precedenti in Italia ed è il primo attivato nel Lazio, gli studenti saranno seguiti da professionisti di spicco del settore, operatori dei mass media e delle istituzioni pubbliche e private, professori provenienti dalle facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, Medicina e Scienze della Comunicazione della “Sapienza”, dall’Istituto di Biologia e Patologia Molecolari del Cnr e dalla Scuola Internazionale di Studi Avanzati di Trieste. Per ulteriori informazioni e per consultare il bando basta collegarsi alle pagine dedicate al master sul sito internet del dipartimento all’indirizzo www.gbm.uniroma1.it/master/master.php.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy