• Google+
  • Commenta
11 agosto 2006

Musica e Sapienza: un connubio “classico”

Il 17 Ottobre si aprirà per la 62° volta la stagione della Istituzione Universitaria dei Concerti (IUC). Ampio spazio al repertorio cla

Il 17 Ottobre si aprirà per la 62° volta la stagione della Istituzione Universitaria dei Concerti (IUC). Ampio spazio al repertorio classico, ma lo IUC ha in serbo molte avanguardie interessanti.
I concerti si articolano in un Ciclo Minerva e un Ciclo Calliope. Inaugurano la stagione del Ciclo Minerva “Elio e i Nextime Ensemble”, che, diretti da Danilo Grassi, presentano un repertorio tutto dedicato al teatro musicale contemporaneo. Il Ciclo Calliope prende invece il via con Vladimir Spivakov e i Virtuosi di Mosca, che porteranno sul palcoscenico Rossini, Vivaldi, Bach e Cajkovskij.
Da ricordare che tutti i concerti sono gratuiti per gli studenti ed il personale del primo ateneo romano. E’ sufficiente essere in possesso della tessera UNI-IUC, acquistabile con un modesto contributo una tantum, con la quale prenotare on-line i posti numerati. I concerti si svolgono nell’Aula Magna del Rettorato della città Universitaria, che ha una capienza di circa 1000 persone.
Per maggiori informazioni, è possibile visitare il sito dello IUC: www.concertiiuc.it, o visitare direttamente la sede di Lungotevere Flaminio, 50. Per gli abbonati alla stagione concertistica 2006/2007 sono pronte anche interessanti convenzioni sempre all’insegna dell’arte: con il Teatro Palladium, uno sconto di 3 Euro sugli spettacoli in programmazione, e con il Teatro Valle, biglietto ridotto per tutti gli spettacoli.

Google+
© Riproduzione Riservata