• Google+
  • Commenta
23 agosto 2006

Roma si prepara per l’Erasmus-day del 31 ottobre

L’amministrazione capitolina sta organizzando la giornata dell’accoglienza dedicata ai molteplici studenti che tramite il ‘Progetto Erasmus’ scelgono L’amministrazione capitolina sta organizzando la giornata dell’accoglienza dedicata ai molteplici studenti che tramite il ‘Progetto Erasmus’ scelgono le Università di Roma come mèta temporanea dei loro studi. Il Campidoglio mostra così estrema sensibilità e attenzione nei confronti di quanti, e sono tantissimi, arrivano nella capitale per trascorrere un periodo di formazione. L’ideatore dell’iniziativa è l’assessore all’Università e Politiche giovanili, Jean Leonard Touadì, che spiega: “Non si fa che ripetere che l’Italia deve diventare un Paese appetibile per gli scienziati provenienti da altre nazioni, dall’ingegnere indiano all’architetto spagnolo, poi però abbiamo ragazzi che vengono qui per imparare e nemmeno ce ne accorgiamo: ecco, questa festa è per loro, per trasmettergli l’interesse di Roma”. Sicuramente quella del 31 ottobre prossimo, questa la data programmata, molto probabilmente presso l’Auditorium, risulterà essere un modo per allacciare contatti, far sentire a casa gli studenti europei, stabilire un legame spendibile per il futuro. Durante l’Erasmus-day verrà consegnata a tutti gli studenti stranieri una welcome bag, contenente una guida della capitale, una mappa con indicazioni sui mezzi pubblici e vario materiale informativo. La manifestazione sarà aperta da un filmato diretto da Roberto Malfatto con sottofondo musicale di Nicky Nicolai per narrare ogni aspetto della vita romana: dalla bellezza della storia e dei monumenti alla vivacità delle iniziative culturali, fino alla vita colorita delle borgate. Poi, il sindaco Veltroni saluterà i ragazzi e spiegherà il senso dell’iniziativa, subito dopo sarà la volta dei rettori degli Atenei romani. Nella scaletta del programma dell’attesissima kermesse sono previsti inoltre buffet-degustazione a base di prodotti tipici e l’esibizione di una decina di gruppi musicali già attivi nella vita degli Atenei romani: sarà una vera e propria festa all’insegna di una no-stop musicale. La festa è anche una sorta di prova generale in vista del 2007, quando in tutta Europa verrà celebrato il ventennale del progetto Erasmus.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy