• Google+
  • Commenta
3 agosto 2006

Un concorso per le tesi di laurea sul giornalismo

Il Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia ha allestito un concorso che ha come fine quello di promuovere e valorizzare le tesi di l

Il Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia ha allestito un concorso che ha come fine quello di promuovere e valorizzare le tesi di laurea che, più delle altre, hanno contribuito a mettere in luce i reali problemi del mondo dei media e quelli esistenti all’interno della professione giornalistica stessa; non solo dal punto di vista di coloro che tentano di affacciarsi al mondo dell’informazione ma anche da quello che all’interno di tale dimensione ci sono già, i cosiddetti ‘professionisti della comunicazione’.
Sarà il Consiglio dell’Ordine, con l’ausilio di consulenti e professori universitari, a valutare le tesi che meglio descrivono tali aspetti della professione giornalistica. Sette le categorie per le quali sarà nominato il rispettivo vincitore: storia del giornalismo italiano, storia del giornalismo occidentale, istituzioni della professione giornalistica, giornalismo radiotelevisivo, giornalismo telematico, giornalismo economico e finanziario, giornalismo culturale (sociale, sportivo, scientifico e di costume). Gli autori delle sette tesi, che il consiglio reputerà vincitrici per ciascuna categoria, riceveranno un premio di 2.500 euro.
Le tesi dovranno pervenire alla segreteria dell’Ordine (via Antonio da Recanate 1- 20124 Milano) entro il 31 dicembre 2006; requisito per la partecipazione e’ che il voto assegnato alla tesi in concorso non sia stato inferiore a 99/110.

Google+
© Riproduzione Riservata