• Google+
  • Commenta
28 agosto 2006

Varese: all’Insubria un corso contro l’Italiano degli sms

Bandite, all’Università dell’Insubria di Varese, relazioni e tesi di laurea infarcite di licenze poco poetiche mutuate dalla scrittura ve

Bandite, all’Università dell’Insubria di Varese, relazioni e tesi di laurea infarcite di licenze poco poetiche mutuate dalla scrittura veloce per la comunicazione via chat o sms.

L’abitudine a scorciatoie e abbreviazioni è entrata a far parte della quotidianità comunicativa di molti studenti, estendendosi ai testi formali da prodursi all’Università.

I docenti dell’Insubria hanno così istituito un corso rivolto a tutte le matricole in “Scrittura di base e analisi e costruzioni di testi”: un’iniziativa interessante per tutelare la correttezza grammaticale e stilistica degli elaborati accademici e non.

Il corso sarà gratuito, frequentabile nelle due sedi di Como e Varese ed esteso a tutti i corsi di laurea: cinque lezioni di dieci ore complessive per un approccio più cosciente e preciso all’uso dell’Italiano. Per incentivare la frequenza, il Senato accademico dell’Insubria ha previsto l’attribuzione di due crediti formativi a quanti seguiranno e supereranno il corso.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy