• Google+
  • Commenta
14 settembre 2006

Abruzzo e Molise promuovono un master per i futuri manager “dell’ago e filo”

L’Università Gabriele D’Annunzio di Chieti-Pescara e gli atenei di Campobasso, Teramo e L’Aquila organizzano di comune accordo un master sull’EL’Università Gabriele D’Annunzio di Chieti-Pescara e gli atenei di Campobasso, Teramo e L’Aquila organizzano di comune accordo un master sull’Economia e la gestione della moda.

Nato dalla volontà di salvaguardare e mantenere concorrenziale l’industria tessile italiana, il master internazionale di primo livello in Economia e gestione della moda si propone di preparare figure professionali nel settore del tessile e dell’abbigliamento, dotate di conoscenze specifiche e di una adeguata preparazione specialistica nel campo della gestione, del marketing e del controllo delle imprese del settore, in un’ottica sia nazionale che internazionale.

Oltre alle Università degli Studi abruzzesi e all´Università del Molise è la Brioni Roman Style a farsi promotrice dell’iniziativa, in accordo con alcune Università europee ed internazionali. “Oltre agli Atenei – spiega il professor Fiorenzo Lizza coordinatore del Master e direttore del dipartimento di Studi aziendali – I soggetti coinvolti nel master sono molti, anzi intorno ad esso si è costituita la Fondazione ForModa di cui fanno parte la Provincia di Pescara, la Provincia di Teramo, la Fondazione Nazareno Fonticoli, la Fondazione Tercas, la Fondazione Caripe, il Comune di Penne, inoltre l’Unione dei Comuni Città-Territorio Val Vibrata, un distretto industriale che conta molte aziende del settore, e la Brioni Roman Style, un’azienda leader per l’abbigliamento che vanta anche già una tradizione di formazione”.

Il Master, della durata di 1 anno, è aperto a tutti i laureati. Prevede una frequenza di 600 ore, di cui 420 ore di lezione frontale e 180 ore di tirocinio. C’è spazio anche per ulteriori 20 ore di testimonianze da parte di professori e testimonial provenienti da tutto il mondo e per la partecipazione attiva a sfilate, dove gli studenti possono toccare con mano i problemi relativi all’organizzazione. Le materie trattate sono prevalentemente legate all’ambito economico, ma non solo. Ai corsi di economia e gestione delle imprese della moda, organizzazione aziendale, marketing e finanza, vengono affiancati approfondimenti sulle tecniche di comunicazione, sull’estetica della moda e sulla storia dei costumi.

I docenti provengono dalle Università di Firenze, Verona, Torino, Milano e Harward. Intervengono poi esperti del settore tessile: dalle varie aziende dei gruppi Brioni, Aive e Luciano Barbera, al Lanificio Loro Piana.
A conclusione del percorso formativo gli studenti potranno trovare occupazione nelle aziende tessili e dell’abbigliamento in genere, come responsabili delle attività e lavorare nel settore di controllo di gestione così come in quello della gestione del personale.

Google+
© Riproduzione Riservata