• Google+
  • Commenta
18 settembre 2006

Bari: La Notte dei Ricercatori

Venerdì prossimo, 22 settembre 2006, dalle ore 18 alle ore 24, il Politecnico di Bari ospiterà, all’interno del Campus Universitario

Venerdì prossimo, 22 settembre 2006, dalle ore 18 alle ore 24, il Politecnico di Bari ospiterà, all’interno del Campus Universitario, l’evento la “Notte dei Ricercatori”, organizzato dalla Regione Puglia (con il supporto dell’ARTI) e le 5 Università Pugliesi. L’iniziativa, che si svolgerà contemporaneamente in altre città Europee, è nata su proposta della Commissione Europea che, nell’ambito del VI Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo Tecnologico, ha lanciato il progetto con l’obiettivo di sensibilizzare e avvicinare la collettività, giovani e meno giovani, al mondo della ricerca e delle scienze considerati spesso solo appannaggio di pochi; di promuovere e diffondere l’attività di ricerca sviluppata; di incentivare i giovani ad intraprendere la professione del ricercatore; di rafforzare l’attrattività del mondo della ricerca nei confronti della realtà industriale locale e di tutto il mondo circostante; di suscitare l’interesse di diversi soggetti: ricercatori, formazione studenti per moltiplicare i canali di conoscenza dell’innovazione.
Su 60 progetti presentati alla Commissione, di cui 31 approvati a livello europeo, quello pugliese è risultato vincente insieme a Torino, Roma e Napoli.
In Puglia l’iniziativa si svolgerà contemporaneamente nelle città di Bari, Foggia e Lecce, sedi delle 5 Università, ed in particolare, per la città di Bari, nel Campus Universitario avranno luogo le iniziative proposte dall’Università degli Studi di Bari, dalla Libera Università Mediterranea “Jean Monnet” (LUM) e, quindi, dal Politecnico di Bari.
Il Politecnico di Bari, con la collaborazione dei Dipartimenti e con l’ausilio delle Associazioni Studentesche e della Direzione per la Didattica e la Ricerca – Centro Orientamento, offrirà ai cittadini una serata all’insegna di attività interattive ed esperimenti scientifici, visite a Laboratori, mostre, concerti, che si avvicenderanno a conferenze divulgative e a proiezioni di filmati.
La manifestazione, aperta al pubblico, ha lo scopo di dimostrare l’importanza del lavoro scientifico per il progresso della Società, ed in particolare intende incentivare i giovani pugliesi ad intraprendere la professione di ricercatore e a rafforzare l’attrazione della nostra Regione nei confronti dei ricercatori di tutto il mondo.
L’iniziativa prevede, tra l’altro, un evento inaugurale, che si svolgerà il 22 settembre prossimo, alle ore 19.30 presso l’Aula Magna “Attilio Alto”, sotto forma di tavola rotonda, sui temi della ricerca e dell’innovazione in Puglia, che vedrà confrontarsi il Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, il Presidente dell’ARTI, Gianfranco Viesti, il Rettore del Politecnico, Salvatore Marzano assieme agli altri rettori, dell’Università di Bari e della Lum, e l’imprenditore Alessandro Laterza. La tavola rotonda sarà moderata dal giornalista scientifico Rai, Pino Bruno.
L’auspicio degli organizzatori è che la “Notte dei Ricercatori”, per il momento in via sperimentale, possa diventare un appuntamento fisso annuale per la nostra Regione Puglia.

Google+
© Riproduzione Riservata