• Google+
  • Commenta
7 settembre 2006

De Bernardis vincitore del premio Balzan

La Fondazione Internazionale Balzan promuove, fin dagli inizi degli anni ’60, tutte quelle iniziative che si dimostrano meritevoli nel campo delLa Fondazione Internazionale Balzan promuove, fin dagli inizi degli anni ’60, tutte quelle iniziative che si dimostrano meritevoli nel campo della cultura e della scienza. Selezionando due materie per ciascuno dei due ambiti, mediante un metodo a rotazione che ha il fine di privilegiare nuovi settori di ricerca, la Fondazione Balzan si pone come un’interessante alternativa agli altri riconoscimenti internazionali che spesso trascurano queste aree di ricerca ‘emergenti’.
Il premio – un milione di franchi svizzeri (più o meno 640.000 euro) – quest’anno sarà conferito a Paolo De Bernardis per il contributo dato allo sviluppo delle conoscenze cosmologiche; in particolare viene premiato il progetto ‘Boomerang’, condotto nell’Antartico. De Bernardis è docente di laboratorio di astrofisica all’Università "La Sapienza” di Roma, il progetto ‘Boomerang’ ha permesso di misurare alcuni parametri cosmologici che prima erano conosciuti soltanto mediante larghe approssimazioni.
L’universo, com’è noto, e’ composto, per il 65% della sua massa, da una forza repulsiva “i cui effetti sono stati osservati e misurati attraverso studi su supernovae remote, ma la cui natura fondamentale è ancora ignota”. “Boomerang,” prosegue De Bernardis “misurando a quanto ammonta il totale della materia dell’universo, ha indirettamente confermato l’esistenza di questa sfuggente entità chiamata ‘costante cosmologica’”. Il premio Balzan, che in passato è stato vinto anche da Madre Teresa di Calcutta e dal Comitato Internazionale della Croce Rossa (per la categoria ‘Umanità, pace e fratellanza fra i popoli’), verra’ consegnato dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano durante una cerimonia che si terra’ il 24 novembre a Roma , presso l’Accademia dei Lincei a Palazzo Corsini.

Google+
© Riproduzione Riservata