• Google+
  • Commenta
26 settembre 2006

“Donna: Professione Ingegnere.” L’Impegno del Politecnico di Torino

Il Politecnico di Torino (www.polito.it) continua il suo impegno in favore delle donne e, portando avanti le esperienze precedenti di sostegno economiIl Politecnico di Torino (www.polito.it) continua il suo impegno in favore delle donne e, portando avanti le esperienze precedenti di sostegno economico alle studentesse delle facoltà tecnico-scientifiche, anche quest’anno mette a disposizione borse di studio di 1.700 Euro per le matricole donne che si iscriveranno ai corsi di Ingegneria. Il progetto “Donna: Professione Ingegnere” prima finanziato dal Fondo Sociale Europeo e dalla Regione Piemonte, dall’anno 2005/2006 è totalmente a carico dell’Ateneo. Per vincere la borsa di studio la studentessa dovrà superare i test d’ammissione alla Laurea Triennale. Il sostegno economico è supportato dalla presenza di Tutor che dovranno facilitare l’inserimento della studentessa all’interno dell’Università, sia in ambito accademico che esterno. Il Progetto, partito nel 2002/2003, sembra dare i primi risultati positivi: le immatricolazioni femminili sono passate dal 15,82% al 19,43%, e i dati delle pre-immatricolazioni all’anno accademico che sta per iniziare, segnalano ancora un miglioramento.

Maggiori informazioni sono disponibili alla pagina: www.didattica.polito.it/progettodonna.

Google+
© Riproduzione Riservata