• Google+
  • Commenta
15 settembre 2006

I segreti del fitness? Te li svela l’università di Camerino

Fitness e wellness sono termini ormai familiari a tutti e lo dimostra il fatto che le palestre e i centri benessere sono in continua crescita e sempreFitness e wellness sono termini ormai familiari a tutti e lo dimostra il fatto che le palestre e i centri benessere sono in continua crescita e sempre più frequentati. Molto spesso però i professionisti che vi operano hanno una preparazione, che è affidata quasi esclusivamente a strutture private, scarsamente qualificata, non in grado di fornire garanzie di una formazione culturale sufficientemente ampia e multidisciplinare, quale solo una struttura universitaria può assicurare.

È per venire incontro a questa esigenza che dopo la positiva esperienza e il successo ottenuto dal Master in “Scienze dello sport e del fitness. Aspetti fisiologici, nutrizionali e farmacologici”, la Facoltà di Farmacia dell’Università di Camerino ha istituito lo scorso anno il corso di laurea in Scienze e Tecnologie del Fitness e dei Prodotti della Salute.
Sempre più crescente è l’interesse per il fitness, cioè per uno stile di vita orientato al miglioramento della vita stessa, attraverso uno “sfruttamento” intelligente di tutte le potenzialità del corpo al fine di trarre il massimo benessere psicofisico, che con le sue metodologie specifiche si differenzia nettamente dalle classiche attività sportive. Ed è pertanto necessario che la formazione professionale degli operatori sia adeguata.

“La scelta si è rivelata davvero vincente – sottolinea il prof. Pierluigi Pompei, responsabile del Comitato Tecnico del Corso – dal momento che già nel primo anno di attivazione il corso ha ottenuto un notevole successo”.

Gli studenti che seguiranno questo percorso formativo acquisiranno competenze e conoscenze professionali di natura multidisciplinare (non solo anatomia, chimica, farmacologia e tossicologia, ma dovranno avere anche una formazione su aspetti pedagogici, manageriali, giuridici) finalizzate allo sviluppo e mantenimento del benessere psicofisico, da utilizzare nell’ambito di centri fitness, palestre, gruppi e centri sportivi, centri di benessere e/o beauty-farms, centri di riabilitazione cardiovascolare e motoria, navi da crociera.
“Stiamo già lavorando – prosegue il prof. Pompei – a livello legislativo affinché questa figura nuova abbia una naturale collocazione professionale specifica nel settore”.

I laureati in Scienze e Tecnologie del Fitness e dei Prodotti della Salute avranno come valore aggiunto conoscenze di natura economica, giuridica, informatica e linguistica, utili per una corretta gestione di palestre e centri di benessere, riconosciuta a livello internazionale.

Google+
© Riproduzione Riservata