• Google+
  • Commenta
4 settembre 2006

Il mistero dell’Area 51

L’Area 51, o base Nellis, si trova in pieno deserto del Nevada, a circa 190 chilometri da Las Vegas.
Le carte topografiche ufficiali non rip

L’Area 51, o base Nellis, si trova in pieno deserto del Nevada, a circa 190 chilometri da Las Vegas.
Le carte topografiche ufficiali non riportano alcun particolare relativo a tale superficie. Eppure la zona è tutt’ altro che deserta: fra montagne e piccoli corsi d’ acqua ci sono strade, bunkers, edifici ed una pista d’ atterraggio lunga 10 chilometri. Sulle carte, tuttavia, non risulta nulla: come se ogni attività cessasse su un’ area vasta come le Marche. La zona è impenetrabile e sorvegliata da militari armati. Il suo spazio aereo è il più protetto di tutti gli Stati Uniti. Sembra che nell’ Area 51, si progettino e si sperimentino alcuni dei più avveniristici aerei americani, fra cui il bombardiere Stealth ed altri velivoli non convenzionali. Per progettarli, i tecnici, studierebbero materiale extraterrestre – dischi volanti-, dalla tecnologia avanzatissima, presente nella base Nellis. Chi lo afferma è Robert “Bob” Lazar, scienziato che ha lavorato alla base Nellis con un contratto di cinque mesi, a partire dal dicembre 1998. Lazar, in particolare, ha dichiarato che il governo degli Stati Uniti era impegnato, in quel periodo, nello studio di nove dischi volanti. Il fine era quello di scoprire possibili applicazioni della tecnologia aliena. Le affermazioni di Lazar hanno trovato diverse conferme. George Knapp, autore dell’ intervista, dice di essere stato contattato da molti testimoni. In particolare, Knapp ha ricevuto una dichiarazione registrata su videocassetta, resa da un uomo che ha diretto vari programmi nella base di Nellis. Questi afferma che, fin dal 1950, le autorità statunitensi custodirebbero effettivamente materiale extraterrestre oltre ad esseri alieni. Tuttavia, questa testimonianza potrà essere verificata soltanto dopo la morte di chi l’ha resa.
Anche gli altri testimoni rifiutano di apparire in pubblico per paura delle conseguenze. Mitomani che speculano sul mistero? O attendibili testimoni? Al futuro l’ardua sentenza. Tuttavia, da quando esiste l’ Area 51, si sono moltiplicati gli avvistamenti di strani oggetti nel cielo, regolarmente smentiti, è ovvio, dalle autorità.

Google+
© Riproduzione Riservata