• Google+
  • Commenta
15 settembre 2006

L’Aquila si aggiudica per il terzo anno consecutivo l’ IBM SUR GRANT

Primo in assoluto tra i gruppi di ricerca italiani a riceverlo per tre anni consecutivi, il Laboratorio di Compatibilità Elettromagne

Primo in assoluto tra i gruppi di ricerca italiani a riceverlo per tre anni consecutivi, il Laboratorio di Compatibilità Elettromagnetica ( UAq EMC Laboratory ) coordinato dai Professori Antonio Orlandi e Giulio Antonini del Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell’Informazione della facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi dell’Aquila, ha ricevuto l’IBM Shared University Research Grant per le sue ricerche sul tema “.“Vector Feature Selective Validation (V-FSV)”uno strumento per la verifica dell’analisi numerica elettromagnetica”.
“Per mezzo dello sviluppo di questa tecnica e metodologia” – afferma Antonio Orlandi, Professore Ordinario del Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell’Informazione dell’Università dell’Aquila – “è possibile ipotizzare un accorciamento del periodo di progettazione dei sistemi elettrici ed elettronici piu’ avanzati di circa il 10%, con un conseguente beneficio sul time-to-market dei prodotti”.
L’ottimo risultato raggiunto dal Dipartimento di Ingegneria elettrica permetterà al Laboratorio di ricevere una donazione di infrastruttura tecnologica basata su sistemi IBM eServer, xSeries e Intellistation con evidenti enormi vantaggi per le attività degli studenti e dei ricercatori.
Lo studio prevede inoltre una stretta collaborazione tra il Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell’Informazione dell’Università degli Studi dell’ Aquila ed i laboratori di ricerca IBM T.J. Watson (NY) e Research Triangle Park (NC).
Con questi riconoscimenti, IBM mira ad instaurare una partnership con gli atenei impegnati in progetti di ricerca innovativi, in aree strategiche.
I progetti selezionati, ricevono un finanziamento sotto forma di dotazione tecnologica, come nel caso , dell’Università degli Studi dell’Aquila o di premi in denaro, in base alle specifiche esigenze di ciascuna ricerca.
Le attività di studio vengono svolte con il supporto del team internazionale di ricerca IBM e in Europa sono state già premiate prestigiose Università quali il CERN di Ginevra e l’Università di Oxford.

Il prestigioso riconoscimento che IBM assegna alle migliori università del mondo sostenendo con risorse e competenze i progetti di ricerca più innovativi – afferma il Rettore Prof. Ferdinando di Orio – è il riconoscimento delle attività della Facoltà di Ingegneria da considerarsi sicuramente come punta avanzata nella ricerca scientifica a livello europeo.

Google+
© Riproduzione Riservata