• Google+
  • Commenta
22 settembre 2006

Macerata: La Lube in Aula magna

La squadra al gran completo della Lube volley ha presentato questa mattina la stagione agonistica 2006/2007 nell’Aula magna dell’Università d
La squadra al gran completo della Lube volley ha presentato questa mattina la stagione agonistica 2006/2007 nell’Aula magna dell’Università di Macerata, sponsor da un anno.
All’incontro, presieduto da Barbara Pojaghi, delegata del rettore per l’orientamento, hanno partecipato i vertici della società sportiva: la presidentessa Simona Sileoni, il vice presidente Albino Massaccesi, l’allenatore “Fefè” De Giorgi, il direttore sportivo Stefano Recine e il capitano della squadra Ivan Miljkovic. Sugli scranni, alle spalle del tavolo che solitamente vede impegnati gli studenti con il loro esame finale di laurea, tutti gli atleti biancorossi.
Sul fronte delle autorità cittadine, hanno portato il loro saluto i sindaci di Macerata e Treia, Giorgio Meschini e Luigi Santalucia, il consigliere comunale con delega allo sport Alferio Canesin e l’assessore provinciale allo sport Antonio Monaldi.
“Siamo molto orgogliosi di questo sodalizio – ha esordito la professoressa Pojaghi – che permette a noi di seguirvi nel vostro percorso agonistico e a voi di dialogare con i nostri studenti, partecipando alle iniziative che organizziamo per loro”.
Un sentimento analogo a quello espresso dalla presidentessa Sileoni. “Siamo onorati di portare in giro per l’Italia e per l’Europa il nome dell’Università di Macerata, che vanta una lunga tradizione secolare – ha detto -. Questo è un binomio molto positivo, perché entrambe queste realtà sono scuole di vita: la Lube volley perché insegna che bisogna soffrire e lottare per ottenere i risultati voluti e sviluppa il rispetto sia per i propri compagni sia per gli avversari; l’Università perché aiuta a crescere da un punto di vista umano e professionale”.
E’ stato l’allenatore De Giorgi a riportare l’attenzione sull’attuale stagione agonistica e sulle potenzialità della squadra. “E’ bello rivedere quanto è stato fatto – ha dichiarato commentando le immagini dell’ultima fatidica vittoria -, ma bisogna guardare avanti, preparandosi bene, studiando tanto e facendo molta attenzione, perché il campionato è una strada sempre in salita”.

Google+
© Riproduzione Riservata