• Google+
  • Commenta
8 settembre 2006

Parthenope: tutto pronto per l’inizio dei pre-corsi

 Come già avviene con profitto da un paio di anni anche per l’Anno Accademico 2006-2007 l’Università degli Studi di Nap Come già avviene con profitto da un paio di anni anche per l’Anno Accademico 2006-2007 l’Università degli Studi di Napoli Parthenope organizza, presso i locali della sede centrale di Via Acton, una serie di pre-corsi volti ad uniformare la preparazione di base delle matricole, rendendo più agevole il proseguimento del loro corso di studi. In base a questa disposizione dal prossimo 12 Settembre, secondo il calendario affisso nelle bacheche del Centro Orientamento e Tutorato o consultabile su internet al link www.uninav.it/ateneo/orienta/precorsi.htm, tutti i futuri laureandi di questa Università avranno l’opportunità di poter incominciare in anticipo, ed in modo più soft, la propria vita accademica.
Le materie oggetto dei pre-corsi saranno: Biologia, Chimica, Economia aziendale, Fisica (articolato in due distinti corsi, uno per la Facoltà di Ingegneria ed uno per la Facoltà di Scienze e tecnologie), Matematica (articolato in tre distinti corsi, uno per la Facoltà di Economia, uno per la Facoltà di Ingegneria ed uno per la Facoltà di Scienze e tecnologie), Metodologie di studio. Inoltre, per tutti coloro che frequenteranno i pre-corsi ed avranno superato un apposita verifica finale, è previsto il riconoscimento di crediti formativi nel quadro delle attività a scelta dello studente (esami opzionali, ndr). Ogni matricola può iscriversi a più pre-corsi contemporaneamente ma il massimo dei crediti acquisibili è limitato a 3 CFU. Bisogna inoltre sottolineare che a seguito di una campagna portata avanti all’interno del Consiglio degli Studenti da parte dell’ Unione degli Universitari, si è riusciti ad ottenere l’aumento del numero di ore destinate al pre-corso di matematica ed il conseguente aumento del suo peso in termini di CFU, i quali passano da 2 a 3. Non ci resta che aspettare e costatare, ancora una volta, se le future matricole apprezzeranno l’iniziativa portata avanti da questa Università.

Google+
© Riproduzione Riservata