• Google+
  • Commenta
19 settembre 2006

Trento: 14 giovani promesse per il nuovo master Microsoft/Unitn

Formare una nuova classe di ricercatori di altissima specializzazione con competenze interdisciplinari, promuovere la collaborazione tra pubblico

Formare una nuova classe di ricercatori di altissima specializzazione con competenze interdisciplinari, promuovere la collaborazione tra pubblico e privato su tematiche di forte interesse scientifico e attirare i finanziamenti di importanti multinazionali, soprattutto del settore farmaceutico: ecco alcuni degli obiettivi fissati dal nuovo master internazionale in Computational and Systems Biology, promosso dal Centro Microsoft/Unitn (Microsoft Research – University of Trento Centre for Computational and Systems Biology) di Trento.
Un debutto di alto profilo per quanto riguarda la didattica di eccellenza: il nuovo master di secondo livello è, infatti, il primo ad essere attivato nel settore dell’informatica applicata alla biologia a livello mondiale. Numerose, come del resto era previsto, le richieste di adesione da tutto il mondo. Una severa procedura di selezione ha permesso di garantire l’ottima qualità dei 14 candidati individuati (5 informatici, 2 matematici e 7 biologi), che verranno inseriti direttamente anche nelle attività di ricerca del Centro. Proprio il taglio interdisciplinare e personalizzato dei piani di studio permetterà di valorizzare le competenze di ciascun studente inserendolo, con una preparazione uniforme, in un team affiatato di ricercatori.
L’esperienza acquisita permetterà agli studenti di modellare, analizzare e simulare sistemi biologici complessi. Si tratta di competenze molto ricercate nel settore informatico, poiché costituiscono la frontiera della ricerca per la realizzazione di sistemi software distribuiti. La forte valenza formativa proposta dal master è testimoniata dall’interessamento di importanti multinazionali (come Pfizer, GlaxoSmithKline, Novartis e naturalmente Microsoft), che si sono già offerte di ospitare gli studenti del Master presso le loro strutture. Lo stage in queste realtà potrà consentire agli studenti di entrare in contatto con i problemi reali, applicando a problemi reali e sperimentali le teorie apprese. Un’esperienza di così alto profilo potrà inoltre favorire un loro inserimento veloce e vantaggioso nel mondo del lavoro.
L’inizio delle lezioni del master è fissato per giovedì 2 novembre.
Per maggiori informazioni sul master e sul Centro:
http://www.msr-unitn.unitn.it

Google+
© Riproduzione Riservata