• Google+
  • Commenta
18 settembre 2006

Universitarie in serie B

Il Pontecagnano Calcio Femminile riprende il campionato annuale questa volta dalla seria B. Un successo meritato, visto dalle giovani ragazze come

Il Pontecagnano Calcio Femminile riprende il campionato annuale questa volta dalla seria B. Un successo meritato, visto dalle giovani ragazze come un trampolino di lancio più che come un punto d’arrivo. Grintose, determinate, decise ad abbattere anche gli avversari più temibili. Eppure per alcune di loro la partita non si gioca solo sull’erbetta verde ma anche tra i banchi grigi dell’Università degli Studi di Salerno. Norma, Giorgia, Diletta studentesse modello e giocatrici eccellenti. Importanti personaggi del panorama politico e sportivo hanno partecipato con esultanza alla presentazione ufficiale della nuova squadra la scorsa settimana presso la Biblioteca comunale di Pontecagnano, Salerno. Allenatore della squadra il sig. Fabio Cocuzza, che nonostante le prime sconfitte nella Coppa Italia, si dice entusiasta del suo lavoro, considerati i miglioramenti a dispetto della scorsa stagione. La società sportiva fu fondata, quasi per gioco, nell’anno 2001. Quasi una promessa del destino giungere in pochissimo tempo a livelli così alti.
Ha 23 anni, Elvira Luongo, centrocampista, affettuosamente conosciuta come la “Zidane di Battipaglia”, (il suo paese di provenienza) che al nostro giornale confessa “ Avevo cinque anni quando scendevo in cortile a giocare a calcio con mio fratello. E’ una passione che mi accompagna da sempre- continua, estasiata per la realizzazione del suo sogno- ogni partita è come se fosse la prima. Ci sono stati momenti di difficoltà ma non ho mai mollato la presa”. Sorride commossa ed orgogliosa quando le viene chiesto di raccontare il ricordo più bello di questi anni “ La partita vinta a Mercato san Saverino lo scorso anno, ho segnato una tripletta e la partita si è conclusa con un bel 4 a 2”. E come dire? Onori e meriti continuano fuori dal campo. Da quest’anno, le giovani calciatrici saranno protagoniste di un notevole progetto accademico intitolato “Prendiamolo a calci” che si svolgerà in collaborazione con l’Istituto Tecnico Commerciale “G. Amendola” di Salerno, in particolare nelle persone di Giovanni Postiglione e Gabriella Quarta, docenti di educazione fisica.

Google+
© Riproduzione Riservata