• Google+
  • Commenta
2 ottobre 2006

Delegazione finlandese all’Università di Reggio Emilia

L’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia ponte per uno scambio di cooperazione con il centro di ricerca e innovazione tecnologiL’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia ponte per uno scambio di cooperazione con il centro di ricerca e innovazione tecnologica VTT e con la città finlandese di Tampere. Una autorevole delegazione del Paese scandinavo sarà ospite il 3 e 4 ottobre 2006 della facoltà di Ingegneria di Reggio Emilia. Durante la visita avranno incontri anche con esponenti delle istituzioni locali e delle organizzazioni economiche. L’Università di Modena e Reggio Emilia conferma la sua posizione di centro di eccellenza con una proiezione sempre più europea ed internazionale, partecipando e favorendo scambi ed intensificando la collaborazione con i più prestigiosi istituti di ricerca presenti nel Vecchio Continente. In questa prospettiva, che attesta gli evidenti progressi compiuti ed il prestigio goduto dalla facoltà di Ingegneria e, segnatamente, dal Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria martedì 3 e mercoledì 4 ottobre sarà in visita a Reggio Emilia una delegazione ad alto livello del VTT – Technical Research Centre e della città di Tampere (Finlandia). VTT è uno dei tre più importanti centri di ricerca pubblici operanti nel Paese scandinavo, che in stretto contatto con la Helsinki University of Technology ed organizzazioni private, sviluppa soluzioni ad alta tecnologia, ricerca industriale e servizi di innovazione. La delegazione finlandese, composta da Jouko Suokas (Executive Director del VTT), da Perti Peussa (VTT), Tapani Makinen (VTT) e dai rappresentanti della municipalità di Tampere Vesa Kaasalainen e Markku Valtonen, sarà ufficialmente ricevuta al Padiglione Buccola della facoltà di Ingegneria di Reggio Emilia (viale Amendola, 2) alle ore 10.30, dove parteciperà al workshop “Tampere – Reggio Emilia andata e ritorno: prospettive di innovazione nel territorio reggiano”. L’incontro sarà preceduto da una visita alle ore 8.30 al Laboratorio Mectron. “La visita – conferma la Preside della facoltà di Ingegneria di Reggio Emilia prof. ssa Bianca Rimini – fa seguito ad una nostra visita presso di loro avvenuta lo scorso mese di giugno e si propone di creare collaborazioni di ricerca e opportunità di business con le realtà del nostro territorio”. Ad accogliere gli ospiti saranno la Preside della facoltà di Ingegneria prof. ssa Bianca Rimini ed il Direttore del Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria prof. Eugenio Dragoni, quindi Jouko Suokas (VTT) e Vesa Kaasalainen (Città di Tampere) riferiranno rispettivamente su “Il modello VTTT: un centro di ricerca industriale proiettato sull’Europa” e su “La regione di Tampere come distretto di innovazione nel settore delle macchine industriali”. Seguirà, poi, una tavola rotonda che vedrà la partecipazione, oltre ai relatori, di Stefano Ossicini (Università degli studi di Modena e Reggio Emilia), Mauro Bonaretti (Direttore Generale del Comune di Reggio Emilia), Gianluca Chierici (assessore all’Istruzione della Provincia di Reggio Emilia), Giorgio Allari (Segretario provinciale CNA di Reggio Emilia) e Daniele Botti (Associazione Industriali di Reggio Emilia). Successivamente, nel pomeriggio la delegazione finlandese farà visita (ore 14.30) alla Provincia di Reggio Emilia e (ore 15.00) al Comune di Reggio Emilia. Qui nella Sala Rossa avranno un incontro con esponenti delle istituzioni, delle associazioni di categoria e le aziende per verificare le rispettive opportunità di collaborazione e scambio nell’ambito di alcuni settori, decisamente innovativi ed avanzati, di forte interesse tecnologico per il tessuto economico reggiano: meccatronica; manufacturing; veicoli agricoli e macchine movimento terra; interazione uomo-macchina e “tecnologie dal volto umano”; esperienze nel campo dell’ICT. “Tampere – fa notare il prof. Mauro Dell’Amico docente di complementi di Ricerca Operativa all’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, promotore dello scambio – è nota in ambito internazionale come una realtà in grado di catalizzare grandi esperienze di ricerca (lo stesso VTT che è uno dei più grandi centri di ricerca europei) e industriali (la Nokia è a Tampere). La prospettiva auspicata attraverso la visita in programma è di creare collaborazioni e opportunità di business e di crescita delle due realtà territoriali viste le numerose similitudini, che peraltro abbiamo avuto modo di apprezzare direttamente nel corso di una pluriennale attività di ricerca in comune sul versante dei progetti europei cui abbiamo partecipato coi nostri ricercatori”. Gli obiettivi della visita saranno meglio focalizzati nel corso della seconda giornata, mercoledì 4 ottobre, allorchè (ore 9.30) al Padiglione Buccola la delegazione finlandese si intratterrà con i gruppi di ricerca universitari, il Club della Meccatronica, le associazioni e le imprese interessate per identificare la possibilità di sviluppare e dar corso a progetti di cooperazione.

Google+
© Riproduzione Riservata