• Google+
  • Commenta
9 ottobre 2006

Pisa: il Coro dell’Università riprende i lavori in vista del concerto di Natale

Con l’applaudita partecipazione alla Cerimonia dei 25 e dei 50 anni dalla laurea e al convegno “Galileo e le Arti”, il Coro dell’Universit&agrav

Con l’applaudita partecipazione alla Cerimonia dei 25 e dei 50 anni dalla laurea e al convegno “Galileo e le Arti”, il Coro dell’Università di Pisa ha ripreso l’attività dopo la fortunata tournèe in Spagna, che lo ha visto protagonista di due concerti in Catalogna. Fondato nell’anno accademico 1999/2000 dal rettore Luciano Modica, grazie al progetto della professoressa Carolyn Gianturco, il Coro è portato avanti con impegno ed entusiasmo dall’attuale rettore Marco Pasquali e dal prorettore vicario Lucia Tomasi
Tongiorgi, che sovrintende alle attività artistiche dell’Ateneo. Istruito e diretto dal maestro Stefano Barandoni, il Coro è costituito da studenti di tutte le facoltà e da una rappresentanza del personale docente e tecnico-amministrativo, per un totale di circa cento cantori.

Tra i programmi più importanti già realizzati si ricordano i “Carmina Burana” di Orff, la “Messa dell’Incoronazione”, il “Requiem” e il “Davide Penitente” di Mozart, nonché numerosi concerti, le cui musiche spaziano dalla polifonia rinascimentale fino alla musica moderna, dal canto popolare e lirico fino allo spiritual e al gospel, in modo da offrire agli studenti la possibilità di cimentarsi e divertirsi nei più svariati generi della musica corale. Proprio in questi giorni il maestro Barandoni ha iniziato la preparazione del tradizionale Concerto di Natale che l’Università offrirà alla cittadinanza a metà dicembre. In programma musiche del barocco inglese e celebri canti natalizi di varie regioni europee e del repertorio gospel. Le prove hanno luogo lunedì
(soprani e contralti), martedì (tenori e bassi) e giovedì (sezioni riunite) alla facoltà di Lettere in via Collegio Ricci. Chi fosse interessato a partecipare può presentarsi prima dell’inizio delle prove.

Google+
© Riproduzione Riservata