• Google+
  • Commenta
9 ottobre 2006

Sapienza e Upside-Town, musica e improvvisazioni

E’ partita ieri la kermesse Upside-Town, una settimana di musica sperimentale e molti altri eventi, anche all’universita’ di Roma “Sapienza”. Dal

E’ partita ieri la kermesse Upside-Town, una settimana di musica sperimentale e molti altri eventi, anche all’universita’ di Roma “Sapienza”. Dal 5 al 12 ottobre a Roma, non soltanto nello spiazzale davanti l’ateneo, vi saranno delle serate di concerti e nuove ricerche musicali, ma anche laboratori creativi fino all’una di notte. Ieri, a piazzale Aldo Moro, di fronte all’entrata della “Sapienza”, molti ragazzi si sono dati appuntamento davanti al palco dove si sono esibiti gruppi che cercano nuove forme di espressione musicale, ma non si allontanano troppo dal rock. La serata è iniziata alle 22 circa, molte le macchine parcheggiate nella zona antistante l’ateneo, e altrettanti sono stati anche i punti di ristoro, dove i giovani accorsi numerosi, hanno potuto comprare da bere. Dalle 19, infatti, molti gli aperitivi con i dj resident dei locali più famosi di Roma e alle 22 la festa continua con i grandi concerti live. Durante l’allestimento del palco nel pomeriggio, già si intuiva che “sperimentare” è veramente il verbo che più si addice a questa nuova festa organizzata dall’ateneo. Inoltre, una piccola oasi di ristoro è stata organizzata mettendo delle amache parking, per far riposare chi desiderasse farlo, dal traffico cittadino e dallo stress del lavoro. Insomma, un vero e proprio villaggio di musica e riposo, ma anche di quella che è stata definita una “socializzazione indotta”. Vale a dire il mezzo sempre sperimentale che induce i ragazzi e le ragazze a conoscersi. Rientrano, infatti, in questa categoria i tornei di calcetto collettivi, le gare di dama gigante, i pic-nic di gruppo e le performance artistiche interattive, molti laboratori artistici, video-installazioni, proiezioni cinematografiche e improvvisazioni teatrali. Tutti possono partecipare agli eventi che si tengono in questi giorni, sono proprio i giovani accorsi che possono diventare loro stessi i protagonisti di musica, teatro, ma anche dei cortometraggi che sono stati proiettati. Upside Town è sorto per stravolgere i luoghi della città, per poter creare situazioni diverse di svago e di divertimento che possano intrattenere e far passare del tempo in compagnia lontano dai ritmi frenetici della metropoli. Si alterneranno sul palco alcuni tra i migliori dj romani, come Raffaele Costantino, Ice One, Fabio Luzietti, Knuf, Dozzy e Andrea Lai. Spazio, quindi, alla musica dal vivo con i concerti di Folkabbestia (5 ottobre), Banda dei Falsari (7 Ottobre), Ellen Ripley (8 Ottobre), Nuove Tribù Zulu (9 Ottobre), Laetruriacriminalebanda (10 Ottobre) e Fumisterie (11 Ottobre). Per altre informazioni si può visitare il sito www.upsidetown-themillerway.

Google+
© Riproduzione Riservata