• Google+
  • Commenta
8 ottobre 2006

Trento: master in Nano e Microsistemi elettromeccanici

Lunedì 9 ottobre 2006 alle 10.30 (presso l’aula 20 della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali in via Sommarive 14 a Povo, Lunedì 9 ottobre 2006 alle 10.30 (presso l’aula 20 della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali in via Sommarive 14 a Povo, Trento) si terrà la cerimonia di inaugurazione del Master di secondo livello in Nano e Microsistemi elettromeccanici (NEMS-MEMS), organizzato in collaborazione dall’Università degli Studi di Trento e dal Centro per la Ricerca Scientifica e Tecnologica dell’Istituto Trentino di Cultura (ITC-irst). Alla cerimonia di inaugurazione interverranno il Rettore Davide Bassi e il Presidente dell’ITC Andrea Zanotti. Il “Nano-Micro Master”, è un’ iniziativa di alto livello formativo rivolta a dottori nel settore delle biotecnologie, ingegneria e scienze che abbiano conseguito una laurea specialistica e che vogliano approfondire la materia dei sistemi nano e micro-elettromeccanici. E’ finalizzato a formare professionisti nella progettazione, realizzazione e caratterizzazione strutturale e funzionale di queste tecnologie che hanno un ampio spettro di applicazioni perché hanno alcune caratteristiche che le rendono particolarmente interessanti per il mercato e per l’industria: basso costo, alti volumi di produzione, ridotto peso, ingombro e consumo energetico, alta funzionalità, affidabilità e robustezza, bio-compatibilità. Sono quattordici i laureati in varie discipline scientifiche che frequenteranno il master. Sette di questi potranno beneficiare di una borsa di studio messa a disposizione con il contributo delle seguenti aziende: Optoelettronica Italia Srl, Zobele Industrie Chimiche S.p.A., Marangoni Meccanica S.p.A – Marangoni Pneumatici S.p.A.. Ulteriori adesioni potranno essere formalizzate nei prossimi giorni.
Beneficeranno della borsa di studio, assegnata in base ad una graduatoria di merito, tre studenti italiani e quattro stranieri. La pratica presso laboratori e aziende specializzate in nano e micro tecnologie avrà uno spazio notevole all’interno dei corsi e completerà la didattica in aula che vedrà impegnati oltre ai professori universitari anche i ricercatori dell’ITC-irst. L’Università di Trento vede coinvolte nell’iniziativa le facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali e quella di Ingegneria.

Google+
© Riproduzione Riservata