• Google+
  • Commenta
4 ottobre 2006

Unimore: Centro di Ricerca “Scienza e Sport” di Screening Funzionale

La collaborazione tra il CONI – Comitato Provinciale di Modena, l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e la Scuola Regionale

La collaborazione tra il CONI – Comitato Provinciale di Modena, l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e la Scuola Regionale dello Sport dell’Emilia Romagna ha portato alla nascita del Centro di Ricerca “Scienza e Sport”. La struttura inaugurata a Modena presso la sede del CONI è dotata delle più moderne strumentazioni per gli studi di valutazione dello stato nutrizionale e funzionale degli atleti. Ne potranno beneficiare tutte le società sportive. Lo dirigerà il prof. Nino Carlo Battistini.

Il CONI di Modena metterà a disposizione delle Federazioni e delle Associazioni sportive un avanzato Centro di Ricerca “Scienza e Sport” di screening per la valutazione dello stato nutrizionale e funzionale dell’atleta, che sarà ospitato presso la stessa sede dell’organizzazione in viale dello Sport 29.

L’iniziativa, ufficialmente inaugurata mercoledì 4 ottobre 2006 alla presenza di autorità istituzionali e sportive, costituisce il primo gradino di un percorso di collaborazione nell’ambito della ricerca, della formazione e aggiornamento degli studenti e degli operatori professionali di società sportive e della divulgazione della “buona pratica sportiva”, definito d’intesa tra il CONI – Comitato Provinciale di Modena, la Scuola di Specialità di Medicina dello Sport dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e la Scuola Regionale dello Sport dell’Emilia Romagna.

“Se nel soggetto normale la relazione tra stato di salute, stato nutrizionale e funzionale si sta imponendo in tutta la sua importanza, – precisa il prof. Nino Carlo Battistini, Direttore della Scuola di specialità di Medicina dello sport dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia – a maggior ragione dovrebbe essere valutata in ambito sportivo, dove influenza, nel breve termine, la performance dell’atleta. Inoltre l’atleta nella sua attività va incontro a rapide modificazioni metaboliche che possono essere monitorate e quantificate attraverso lo studio di tale relazione”.
Avvalendosi delle più moderne e sofisticate strumentazioni, il Centro, che sarà uno dei più avanzati in Italia a questo riguardo, si propone di offrire valide opportunità di stage per gli specializzandi e i medici, di garantire una qualificata consulenza alle società ed ai praticanti di discipline sportive, garantendo un approccio di valutazione scientifico dello stato nutrizionale e funzionale integrato con le più recenti acquisizioni tecnologiche di ricerca, nonchè di contribuire alla promozione della ricerca stessa ed alla formazione specialistica delle figure operanti in tale settore, oltre che naturalmente di suggerire e prescrivere all’atleta gli equilibrati apporti calorici, necessari in rapporto alla sua attività, prevenendo il sopraggiungere di eventuali situazioni patologiche.
“Lo stato nutrizionale nell’uomo – aggiunge il prof. Nino Carlo Battisitini – condiziona non solo la sua attività fisica, ma varie patologie, intervenendo sulla morbilità e mortalità: variazioni dello stato nutrizionale in soggetti sani, considerate nel tempo come parafisiologiche, si sono mostrate importanti nel condizionare la qualità di vita e la spettanza di vita stessa”.

Esiste un nesso biunivoco tra stato di salute e stato nutrizionale, che il Centro di Ricerca “Scienza e Sport” fa proprio, elaborando una definizione “operativa” fondata sulla relazione esistente tra composizione corporea, funzionalità corporea, bilancio energetico, stile di vita e stato di salute.

“La nascita di questo Centro – commenta soddisfatto il Rettore dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia prof. Gian Carlo Pellacani – è testimonianza del prezioso contributo che la ricerca medica e clinica possono dare al mondo dello sport e, soprattutto, all’affermazione di quei valori competitivi che sono alla base di ogni pratica agonistica, i quali per essere esaltati non hanno bisogno del ricorso ad attività illecite. La scienza medico-sportiva oggi, come dimostrano le finalità e la qualità di questo Centro, ha raggiunto livelli di conoscenza e di tecniche in grado di rispondere egregiamente ed efficacemente alla domanda di elevate performance provenienti dall’ambiente sportivo. Il CONI di Modena e la Scuola Regionale dello Sport, in maniera lungimirante, hanno compreso che è su questo terreno della ricerca e della salute, della prevenzione e della sicurezza che occorre insistere per restituire fiducia allo sport e diffonderne la pratica”.

Per raggiungere gli obiettivi prefissati nel Centro modenese verranno condotte accurate indagini:
– sulla valutazione delle modificazioni dei vari “distretti corporei”;
– analisi antropometriche per misurare alcune caratteristiche biologiche del soggetto influenzate dalla nutrizione, analisi impedenzometriche BIA (Bioeletrical Impedante Analysis) per la predizione non invasiva dell’acqua totale dell’organismo (TBW), fuori dalle cellule (ECW) e all’interno delle cellule (ICW) della massa magra al fine di impostare ed ottimizzare i programmi d’allenamento tramite il controllo dello stato d’idratazione delle modificazioni della e della sia a livello amatoriale sia agonistico, di verificare situazioni cataboliche a seguito di allenamento intenso e/o mancata introduzione della corretta quantità proteica e di prevenire stati di disidratazione acuta e relativa caduta di performance;
– analisi pletismografiche ad aria (Bod Pod) per consentire di fornire in modo semplice e pratico stime di densità corporea sia della che della ;
– analisi del dispendio calorico/valutazione del metabolismo basale per stimare la produzione di energia dal consumo di ossigeno, dalla produzione di anidride carbonica e dall’eliminazione urinaria di azoto;
– sulla valutazione dello stile di vita per monitorare il ritmo sonno/veglia, l’attività motoria/sedentarietà, la presenza o meno di stress emotivi nell’individuo, utili per prescrivere protocolli di attività motoria anche con valenza terapeutica;
– sulla valutazione funzionale specifica in area motoria tramite test indiretti di valutazione funzionale;
– sulla valutazione dell’introito energetico per permettere di individuare, attraverso la scomposizione dei nutrienti e pietanze, il reale consumo di energia, proteine, lipidi e carboidrati assunti dal soggetto nella giornata.

“Esprimo grande soddisfazione per la realizzazione del Centro di Ricerca , frutto di un’ampia intesa portata avanti da tempo e finalizzata al benessere dell’atleta e di chi pratica sport in genere. Il ruolo del Coni – ha dichiarato il Presidente del Comitato provinciale Coni di Modena Franco Bertoli – è stato di coagulare intorno al progetto attori istituzionali di grande importanza come l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e la Scuola regionale dello sport dell’Emilia Romagna, oltre a mettere a disposizione la sede del Centro di Ricerca presso gli uffici in Viale dello Sport, 29. La soddisfazione deriva in particolare dalla considerazione che i soggetti aderenti, tutti di alto profilo istituzionale, abbiano messo in primo piano il tema della salute, della prevenzione, della opportuna nutrizione e del benessere, aspetti fondamentali nella pratica sportiva, certamente intesa a carattere professionale, ma soprattutto a livello di base e dilettantistico”.

Il Centro di Ricerca “Scienza e Sport” avrà riservati locali presso il CONI di Modena, dove troveranno sistemazione le molteplici strumentazioni in uso: impedenzimetro TANITa MC 190; impedenzimetro BIA 101 AKERN; impedenzimetro DS MEDICA; pleistomografo ad aria BodPod; calorimetro VMAX 2900; Oxicon mobile; Armband InnerView Professional; cardio soft ECG; cicloergometro a frenoelettromagnetico e cardiofrequenzimetri.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy