• Google+
  • Commenta
9 ottobre 2006

Unimore: seminario sui modelli gestionali dei servizi

I modelli gestionali dei servizi pubblici nel dibattito giuridico. Alla materia l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia dedica un seI modelli gestionali dei servizi pubblici nel dibattito giuridico. Alla materia l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia dedica un seminario che mette a confronto l’autorevole esperienza del Consiglio di Stato con la prospettiva del mondo accademico. Se ne parlerà martedì 10 ottobre 2006 a Reggio Emilia. Presente anche il Presidente del Consiglio di Stato dott. Alberto De Roberto e l’alto magistrato dott. Paolo Salvatore, Presidente della IV sezione del Consiglio di Stato.

Casi recenti e passati di trasformazione delle aziende di servizi, non ultima la vicenda Telecom e le concentrazioni tra ex-municipalizzate, hanno riproposto all’attenzione dell’opinione pubblica la questione dei modelli di gestione dei servizi pubblici.

Su questa materia si sono ripetutamente espressi sia il legislatore comunitario e nazionale, che la Corte di Giustizia Europea ed il Consiglio di Stato con propri interventi chiarificatori sui punti più controversi. Nonostante ciò resta acceso il dibattito attorno alle procedure di affidamento del servizio, al tipo di governance dei soggetti affidatari e a come la ricerca di efficienza nella gestione possa ad un tempo non snaturare la natura pubblica del servizio e la tutela dell’utente/consumatore.

Un contributo alla comprensione di queste complesse problematiche lo fornirà un seminario, organizzato dal corso di laurea in Scienze dell’Amministrazione dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, che nella giornata di martedì 10 ottobre 2006 alle ore 9.15 presso il complesso universitario ex Caserma Zucchi (viale Allegri 9) di Reggio Emilia ha chiamato a confrontarsi su questi interrogativi autorevoli esponenti del Consiglio di Stato e ricercatori del mondo accademico.

“Le formule organizzative scaturite a seguito delle varie pronunce – spiega il prof. Giuliano Lemme, docente di Diritto dell’Economia all’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia – vedono variamente impegnati soggetti privati e soggetti pubblici, secondo modelli giuridici che spaziano dall’appalto all’affidamento diretto. Il nostro seminario intende fare il punto sullo stato del dibattito e sulle prospettive di riforma”.

La giornata di lavoro si aprirà coi saluti delle autorità accademiche ed istituzionali locali: il Rettore prof. Gian Carlo Pellacani e il Sindaco di Reggio Emilia dott. Graziano Del Rio, la Preside della facoltà di Scienze della Formazione prof. ssa Roberta Cardarello, il coordinatore del corso di interclasse in Scienze dell’Amministrazione prof. ssa Luisa Galantino e l’Assessore alle Risorse e Pari Opportunità della Provincia di Reggio Emilia dott. ssa Loredana Dolci.

Successivamente prederanno la parola il Presidente del Consiglio di Stato dott. Alberto De Roberto ed il Presidente della IV sezione del Consiglio di Stato dott. Paolo Salvatore, cui seguiranno gli interventi pronunciati dai docenti dell’Ateneo modenese-reggiano: prof. Francesco Basenghi, straordinario di Diritto del Lavoro; prof. Mario Midiri, straordinario di Istituzioni di Diritto Pubblico; prof. Paolo Colombo, associato di Diritto Amministrativo, e prof. Giuliano Lemme, associato di Diritto dell’Economia.

Google+
© Riproduzione Riservata