• Google+
  • Commenta
10 ottobre 2006

Unipi: master in “coordinamento infermiersitico di donazione e trapianto di organi e tessuti”

Martedì 3 ottobre presso il rettorato dell’Università di Pisa, è stato presentato il master di primo livello in “Coordinamento inMartedì 3 ottobre presso il rettorato dell’Università di Pisa, è stato presentato il master di primo livello in “Coordinamento infermieristico di donazione e trapianto di organi e tessuti”. Questo corso è organizzato dalla dalla U.O. Trapiantologia Epatica Universitaria con la collaborazione della facoltà di Medicina e chirurgia e con il patrocinio del Centro Nazionale Trapianti (CNT) e dell’Organizzazione Toscana Trapianti (OTT).
Si tratta di un master unico nel suo genere in Italia e ovviamente è anche il primo a svolgersi nel nostro paese. A presentare il corso sono stati il Professor Franco Filippini, presidente del Master; il Dottor Alessandro Nanni Costa, vicepresidente del Master; la Professoressa Flora Coscetti, vicepresidente e direttrice organizzativa del Master.
La durata del corso è di un anno e l’obiettivo è quello di fornire agli infermieri di assistenza generale le conoscenze cliniche avanzate e le capacità peculiari che permettono di erogare specifiche ed efficaci prestazioni infermieristiche, nel coordinamento dei processi di donazione e trapianto. Questa necessità è data dal ruolo dell’infermiere, sempre più rilevante all’interno dell’intero sistema dei trapianti, partecipando attivamente alle procedure di individuazione, selezione e mantenimento dei donatori, al processo di allocazione, prelievo e trapianto di organi, nonché intervenendo in prima persona nell’elaborazione ed esecuzione dei percorsi assistenziali pre e post-trapianto.
Il master è strutturato in cinque Moduli che sviluppano specifiche competenze in ambito organizzativo, clinico e assistenziale dell’area delle donazioni e trapianti di organi e tessuti. Ha una durata complessiva di 1500 ore, corrispondenti a 60 crediti formativi universitari, comprensivi di attività didattica formale, attività di studio individuale e insegnamento apprendimento clinico/tirocinio.
Il numero massimo dei partecipanti è fissato in 25 unità. Nel caso venga superato tale numero, l’ammissione è subordinata al superamento di un test di tipo attitudinale e di cultura professionale e di un colloquio subordinato al superamento della prova scritta.
Le iscrizioni, saranno aperte fino al 31 ottobre. Per ulteriori informazioni è possibile si può contattare l’Ufficio laureati dell’Università di Pisa, in via Fermi 8, telefono 050/2212079.

Google+
© Riproduzione Riservata