• Google+
  • Commenta
8 ottobre 2006

Urbino: L´arte della matematica nella prospettiva

Nei giorni 10 e 11 ottobre si svolgerà a Urbino, presso la sala conferenze del Palazzo Ducale, il Convegno internazionale “L´arte della matem
Nei giorni 10 e 11 ottobre si svolgerà a Urbino, presso la sala conferenze del Palazzo Ducale, il Convegno internazionale “L´arte della matematica nella prospettiva”. Il convegno, incluso nell´ambito delle celebrazioni del V centenario della fondazione dell´Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, è organizzato dal Centro Internazionale di Studi “Urbino e la Prospettiva” in collaborazione con l´Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, la Facoltà di Architettura “Valle Giulia” di Roma, l´Accademia Raffaello e la Stiftung Bibliothek “Werner Oechslin” di Einsiedeln (Svizzera), e il patrocinio della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro. L´apertura dei lavori è prevista il pomeriggio del 9 ottobre presso l´istituto svizzero di Roma, poi i lavori proseguiranno a Urbino nei due giorni successivi. Al convegno partecipano matematici, architetti e storici dell´arte provenienti dalle principali università e istituti di ricerca del mondo, ricreando così quel fecondo connubio fra scienza e arte che dalla seconda metà del Quattrocento, fino alla prima metà del Seicento, fece del ducato di Urbino un riferimento culturale unico al mondo. Una della componenti più interessanti di questo fermento culturale interdisciplinare sono stati gli studi dedicati alla prospettiva nel suo duplice aspetto, matematico e artistico. E proprio a Urbino l´idea di prospettiva ha trovato la sua prima, e per molti aspetti definitiva, impostazione rigorosa, cioè fondata su basi matematiche, attraverso le opere di Piero della Francesca, Federico Commandino, Guidobaldo del Monte.

Gli studiosi che partecipano al convegno testimoniano come in tutto il mondo vengono analizzati i risultati ottenuti a Urbino nel Rinascimento, i quali non solo hanno creato terreno fertile per personaggi come Francesco di Giorgio Martini, Bramante, Raffaello, Muzio Oddi, ma hanno anche aperto la strada a interi settori della matematica, architettura e ingegneria odierne, oltre che un insieme molto vasto di applicazioni, dalla meccanica, scenografia, computer graphics. Nell´ambito del convegno è incluso anche un evento d´eccezione: la sera del 10 ottobre, presso l´aula Rossa della Facoltà di Economia, verrà proiettato il film-documentario “Leonardo da Vinci: diario di un genio”, con il quale il regista Luciano Emmer vinse il Leone d´Oro alla mostra del cinema di Venezia nel 1952.

Altre notizie sul convegno possono essere reperite dalla pagina web

http://urbinoelaprospettiva.uniurb.it/arte.htm

Google+
© Riproduzione Riservata