• Google+
  • Commenta
11 ottobre 2006

Verona aiuta il Burundi

Una serata all’insegna del divertimento per aiutare l’istruzione femminile in Burundi. È questo lo scopo principale che si propone Una serata all’insegna del divertimento per aiutare l’istruzione femminile in Burundi. È questo lo scopo principale che si propone il Comitato Pari Opportunità dell’Università degli Studi di Verona con la commedia brillante in due atti “Il povero Piero” di Achille Campanile insieme alla compagnia Teatro dell’Attorchio. Lo spettacolo si terrà al teatro Camploy venerdì 13 ottobre alle 21 e l’ingresso, che sarà con offerta libera, permetterà la raccolta dei fondi necessari. Nessuna emancipazione femminile è, infatti, possibile senza accesso all’istruzione. Secondo una classifica delle Nazioni Unite nei paesi a sviluppo debole la durata media degli studi è di tre anni per gli uomini e di solo un anno per le donne. Inoltre, in diversi stati, come Niger, Somalia, Ciad, le bambine non vanno a scuola perché ritenuta inutile per loro. Per questo motivo l’Ateneo veronese, già da tre anni, collabora con l’Università di Ngozi in Burundi, facendo proprio l’impegno di seguire un progetto di scolarizzazione base rivolto alle bambine, assumendosi ogni anno le spese per l’iscrizione di 80 giovani donne, quest’anno saranno in tutto 240. Obiettivo del progetto è, inoltre, favorire l’accesso al grado di istruzione successiva. La collaborazione del comune di Verona è stata fondamentale per supportare l’avvenimento, poiché ha permesso l’utilizzo gratuito del teatro Camploy.

Google+
© Riproduzione Riservata