• Google+
  • Commenta
28 Maggio 2011

“Alla luce del sole”: analisi politica, sociale e culturale all’Università di Salerno

Presentazione del testo “Alla luce del sole” all’Università di SalernoL’Università degli Studi di Salerno, in collaborazione con l’Associazione Universitaria Panta rei, l’Area Didattica di Scienze della Comunicazione e la Facoltà di Scienze Politiche, ha ospitato la presentazione del documento programmatico “Alla luce del sole”. Il testo raccoglie le riflessione e le analisi socio politiche di Vincenzo Carlo La Regina, medico e direttore della fondazione F.A.R.E. Sud e del Ce.St.Ri.Me. – Centro Studi e Ricerche Mercure Onlus.

L’evento si è tenuto lo scorso 25 maggio presso il Teatro d’Ateneo dell’Università degli Studi di Salerno: assieme all’autore del documento, erano presenti il Preside della Facoltà di Scienze Politiche, prof. L. Rossi, il Presidente dell’Area didattica della Facoltà di Scienze della Comunicazione, prof. L. Frezza, ed il Presidente dell’Associazione Universitaria Panta rei, Egidio Ciancio. La discussione sul testo di La Regina e gli interventi dei convenuti sono stati moderati dalla dott.ssa M. G. Latronico.

La presentazione di “Alla luce del sole” all’Università di Salerno rappresenta la prima uscita nazionale delle strategie messe in campo dal Ce.St.Ri.Me. Nelle intenzioni dell’autore, il testo ha voluto operare una riflessione sui valori politici, sociali e culturali della nostra società, con l’obbiettivo di offrire delle prospettive di miglioramento per le nuove generazioni. Nel testo non vengono offerte ricette di verità assoluta ma “piccole lezioni di vita, per costruire una nuova speranza e creare nuove opportunità”.

L’evento è stato anche l’occasione per una discussione sul tema “Formazione e Politica”, che ha rilanciato la necessità di un maggiore impegno per una politica corretta ed efficiente, a partire dalle comunità locali. La cultura e la formazione, nelle parole di La Regina, sono gli strumenti principali per avviare un nuovo sviluppo dei nostri territori.

Pasqualino Guidotti

Google+
© Riproduzione Riservata