• Google+
  • Commenta
30 marzo 2012

Lavorare con Google nelle Università

Internet, essendo oggi una della grandi economie mondiali, offre lavoro ai giovani, anche agli universitari. Oggi in particolare il mondo universitario e l’azienda Google offrono ai ragazzi la possibilità di essere formati e preparati al mondo del lavoro.

Il motore di ricerca più famoso al mondo offre la possibilità di alcuni stages nell’azienda per la promozione e la diffusione dei vari servizi e prodotti offerti da Google nelle realtà degli atenei italiani.

Un esempio concreto è stato offerto dalla napoletana Laura De Micco, studentessa in Lingue dell’Università Federico II di Napoli, che ha lavorato in una sede distaccata di Dublino, con un lavoro di traduzione degli elementi e prodotti googliani in 40 lingue differenti, diventando di fatto, tramite un corso, una delle ambasciatrici italiane di Google, presenti per ora solo in due università private, la Luiss e la Bocconi.

Giorno 30 marzo terrà un evento promosso dalla sua università e l’azienda americana, con la presenza di cinque studenti stranieri che hanno lavorato anche loro per Google, allargando quel ponte di connessione tra le università e il motore di ricerca, attraverso una serie di attività tecnologiche svolte tramite la loro creatività.

In questo caso ogni ambasciatore dell’armata Google deve organizzare degli incontri ed eventi nei propri atenei di appartenenza, portando anche lavoro ai propri colleghi universitari per pubblicizzare i prodotti Google effettuati nel corso dello stage.

E’ il caso di dire in quest’Italia sempre più senza lavoro In bocca a Google !

Google+
© Riproduzione Riservata