• Google+
  • Commenta
28 marzo 2012

Raddoppiano le aziende ai prossimi ICT Days

Multinazionali, piccole e medie imprese da tutta Italia scommettono sul reclutamento. Nuove possibilità di occupazione, crescita e carriera per gli studenti, laureati e dottorandi di informatica dell’Università di Trento che, fino al 16 aprile, possono iscriversi ai colloqui con le aziende e incontrare giovani startupper

A Povo dal 18 al 20 aprile: anteprima sulla tre giorni più attesa dal mondo ICT

Trento, 28 marzo 2012 – Raddoppiano le imprese, nazionali e internazionali, che parteciperanno quest’anno agli ICT Days, l’atteso appuntamento dedicato al mondo dell’Information and Communication Technology (ICT). Con 78 aziende iscritte alla sezione Placement, rispetto alle 40 dell’edizione precedente, si conferma, da parte del mondo imprenditoriale, un interesse ben oltre le aspettative per l’evento che animerà la collina di Povo (TN) nelle tre giornate da mercoledì 18 a venerdì 20 aprile.
Organizzati dall’Università di Trento (Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’Informazione), da Trento RISE e dalla Fondazione Bruno Kessler (FBK), gli ICT Days 2012 si ripropongono come punto di incontro tra le aziende del settore ICT (e non solo) e gli studenti, i laureati e i dottorandi di informatica dell’ateneo trentino. Punto di forza della manifestazione è proprio il coinvolgimento delle imprese del settore che parteciperanno con stand e iniziative, finalizzate a farsi conoscere e a reclutare i futuri informatici tramite colloqui su prenotazione. E gli studenti non hanno tardato a farsi avanti: in meno di una settimana sono infatti già oltre 220 i colloqui prenotati tramite il sito http://2012.ictdays.it/it e i vari social network. Ma siamo solo all’inizio, perché le iscrizioni resteranno aperte fino al 16 aprile.
Tante le aziende importanti che parteciperanno: su tutte spiccano i grandi nomi del mondo ICT italiano e internazionale, come IBM, Telecom, Ericsson, Ubisoft, Alcatel-Lucent, STMicroelectronics, SAP. Saranno però presenti anche numerose aziende trentine, tra cui Dedagroup, Aldebra, Delta Informatica, oltre a tante piccole e medie imprese dal resto d’Italia. Una testimonianza dell’attenzione che il sistema trentino dell’alta formazione e della ricerca dedica al territorio e al tessuto imprenditoriale di base.
Ma gli organizzatori degli ICT Days 2012 hanno anche pensato a chi, invece di un posto in azienda, sogna un’azienda tutta sua. Per gli aspiranti Bill Gates o Mark Zuckerberg sono stati previsti incontri con giovani imprenditori italiani che “ce l’hanno fatta”, fondando imprese ICT altamente innovative. Durante gli ICT Days sono anche previsti seminari e incontri con alcune delle personalità più influenti del mondo italiano dell’innovazione, per discutere sul ruolo delle nuove tecnologie nello sviluppo economico, sociale e culturale generale.
Se le aziende e gli imprenditori dell’ICT di tutta Italia convergeranno a Trento, è anche merito di due importanti appuntamenti che avranno luogo proprio in occasione degli ICT Days. Il primo è l’inaugurazione del nodo italiano degli ICT Labs dell’Istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia (EIT): si tratta dell’unico nodo in tutta l’Europa meridionale, perché gli altri si trovano a Berlino, Parigi, Stoccolma, Helsinki ed Eindhoven.
Il secondo appuntamento riguarda una nuova iniziativa di collaborazione tra IBM e Trento Rise, di cui si parlerà durante le giornate degli ICT Days, il 19 aprile. Un evento speciale, di grande portata per le imprese ICT in Italia e in Trentino. A proposito, maggiori dettagli saranno svelati in una conferenza stampa che IBM terrà a Milano nei prossimi giorni.
Novità di questa edizione degli ICT Days è la sezione tutta dedicata al mondo Startup con la tappa trentina (lunga un’intera giornata) del “Mind The Bridge Italy Tour”, per sviluppare un ecosistema imprenditoriale sostenibile e dare vita a futuri business man. Chi volesse candidarsi può mandare il business plan a trento2012@mindthebridge.org e completare l’executive summary a http://www.surveymonkey.com/s/mtbearlycall

Google+
© Riproduzione Riservata