• Google+
  • Commenta
30 aprile 2012

Finali dei Giochi Sportivi Studenteschi: si parte!

Lo sport fa bene al fisico e alla mente: lo sappiamo tutti. Ebbene, cari studenti sportivi, ci siamo: il Miur ha comunicato gli sport interessati dalle Finali nazionali dei Giochi sportivi studenteschi per l’anno scolastico in corso, che si svolgeranno a partire da metà maggio.

Con nota 24 aprile 2012 prot. n. 2307 il Miur, infatti, ha elencato tutte le discipline interessate: dal bowling al ping-pong, dalla vela al canottaggio, dalla pallavolo all’atletica leggera, dal golf al rugby, e tanti altri sport! Una particolare attenzione sarà rivolta a tutti gli studenti portatori di handicap, rendendo loro possibile partecipare a tutte le discipline sportive che volessero intraprendere. Anche per questo motivo sono previsti contributi finanziari importanti per la realizzazione di questa iniziativa.

Che lo sport sia importante per i giovani non solo a livello fisico, ma anche a livello mentale è confermato anche dall’Amministrazione del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che tende a sottolineare, sempre con la nota 24 aprile 2012 prot. n. 2307 ,che: “L’educazione motoria fisica e sportiva fornisce, in ambito scolastico, una concreta opportunità di svolgere significative esperienze che favoriscono l’armonico sviluppo della persona. L’azione della motricità non si rivolge esclusivamente al contrasto della sedentarietà, ma incrementa, anche mediante l’avviamento allo sport, l’acquisizione del rispetto di sé, del prossimo e delle regole, aumentando il senso di responsabilità e l’autostima, e concorre alla costruzione di un permanente salutare stile di vita”

Il Miur specifica poi nella suddetta nota, sempre tramite il suo apparato amministrativo, che: “Bisogna supportare attivamente la realizzazione dei Giochi sportivi studenteschi quale momento significativo del percorso di sensibilizzazione e di promozione dell’educazione motoria a scuola. Quest’anno, le attività saranno realizzate in collaborazione con il Ministero per il Turismo e lo Sport, con il quale questo Dicastero ha siglato un accordo mirato al supporto delle attività complementari di educazione fisica e dello sport scolastico. Tale collaborazione si aggiunge a quella, ormai consolidata, con il C.O.N.I. che ha svolto l’importante ruolo d’individuazione delle Federazioni sportive interessate alle Finali nazionali”. Parole sante, queste espresse nella nota del Miur, dalle quali traspare un’evidente necessità di aumentare la promozione dell’educazione fisica nelle scuole, al fine di far capire agli alunni che lo sport unisce, fortifica e aiuta a poter vivere una vita serena e sana.

Che i giochi abbiano inizio e che vinca il migliore, ricordando a tutti che l’importante non è vincere, ma partecipare! Poi, se si vince: ovviamente meglio. Ma se si perde, bene lo stesso. In bocca al lupo ragazzi!

 

Google+
© Riproduzione Riservata