• Google+
  • Commenta
19 marzo 2013

Plurilinguismo e comunicazione nel mondo del lavoro: seminari a Unict

Elezione Rettore Università Catania
Plurilinguismo e comunicazione

Plurilinguismo e comunicazione

Plurilinguismo e comunicazione nel mondo del lavoro. Giovedì al Palazzo delle Scienze al via un ciclo di seminari promosso dal dipartimento di Economia e Impresa.

L’importanza del plurilinguismo, strumento imprescindibile per inserirsi e orientarsi nel mondo del lavoro, è ormai ben nota, così come è sentita da tempo l’esigenza accademica di soffermarsi su questa tematica. Già nel 2012 l’Italia è stata scenario di un convegno itinerante promosso dal Centro di Documentazione e di Ricerca per la Didattica della Lingua francese nell’Università italiana (Dorif) sul tema “Plurilinguismo e mondo del lavoro” che ha visto coinvolti ventuno atenei, tra i quali l’Università di Catania.

L’impegno dell’Università degli Studi di CATANIA su questo terreno prosegue con l’attivazione di un nuovo ciclo di seminari dal titolo “Plurilinguismo, comunicazione e mondo del lavoro”, promosso dal dipartimento di Economia e Impresa, su impulso del presidente del Corso di laurea in Economia aziendale prof. Rosario Faraci, e coordinato dalla docente di Lingua francese Veronica Benzo.

Il primo seminario sul Plurilinguismo e comunicazione si terrà giovedì 21 marzo alle 9 nell’aula 1 del Palazzo delle Scienze (corso Italia 51). Sono previsti gli interventi della prof.ssa Graziella Priulla (Sociologia dei processi culturali e comunicativi, dipartimento di Scienze politiche e sociali) che parlerà di “Comunicazione interculturale”; e del prof. Ali Ait Abdelmalek (Université de Rennes) che interverrà su “La norme sociale: de la notion au concept sociologique”.

L’obiettivo del ciclo sul Plurilinguismo e comunicazione è quello di attirare l’attenzione dei giovani sulle prospettive che si aprono grazie alla conoscenza di una lingua straniera dal punto di vista professionale, socio-economico e politico.

Alla base del progetto c’è la consapevolezza che la conoscenza delle lingue straniere costituisce oggi un pre-requisito fondamentale per l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, a prescindere dal luogo di elezione. Un laureato per essere competitivo deve conoscere almeno due lingue oltre alla lingua madre. Ma imparare una lingua diversa dalla lingua madre non significa semplicemente apprenderne la grammatica o esprimersi utilizzando un dato codice, bensì sono necessari elementi di civiltà (cultura, abitudini, storia) della popolazione di riferimento, per poter comunicare correttamente con l’interlocutore straniero. È proprio alla luce di tale esigenza che sarà trattato anche il tema della “comunicazione interculturale”, con un approfondimento della cultura cinese, il cui mercato è oggi ambito dall’Occidente.

Il programma dell’intero ciclo su Plurilinguismo e comunicazione è pubblicato sul sito (sezione “Seminari professionalizzanti”) e sulla pagina Facebook “Plurilinguismo e mondo del lavoro – Catania”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy