• Google+
  • Commenta
30 gennaio 2014

Università di Perugia: immunogenetica e screening



Università di PERUGIA – L’immunogenetica una nuova frontiera per lo screening di pazienti a rischio infettivo grazie alla ricerca dell’Università di Perugia

Ricerca Università di Perugia

Ricerca Università di Perugia

L’infezione fungina denominata aspergillosi invasiva è una delle principali cause di mortalità nei pazienti affetti da emopatie maligne e sottoposti a chemioterapia o a trapianto di cellule ematopoietiche.

Le difficoltà diagnostiche, la mortalità elevata e la necessità di una terapia precoce costituiscono il razionale per strategie preventive mirate e “su misura” del paziente, correlate cioè al grado del possibile rischio “individuale” di infezione.  A questo riguardo, è piuttosto certo che, accanto a valutazioni cliniche, ambientali ed epidemiologiche, lo screening di pazienti a rischio si debba avvalere di criteri di valutazione che caratterizzino lo stato immunologico del paziente stesso.

Il numero del 30/01/14 della prestigiosa rivista scientifica New England Journal of Medicine riporta i risultati ottenuti da Agostinho Carvalho e Cristina Cunha, ricercatori del gruppo coordinato dalla Prof. Luigina Romani dell’Università di Perugia, che hanno identificato nella carenza genetica di una molecola dell’immunità innata, la pentrassina 3 (PTX3), un fattore di rischio infettivo importante in oltre 600 pazienti affetti da emopatie maligne e sottoposti a trapianto di midollo. Lo studio, frutto di lunga e fattiva collaborazione con il Centro Trapianti di Perugia e con il Prof. Franco Aversa in particolare ha avvalorato il ruolo fondamentale di PTX3 nella risposta anti-infettiva, confermando risultati precedentemente ottenuti dal gruppo.

Il lavoro pubblicato da New England Journal of Medicine è, come qualunque traguardo raggiunto nel campo della ricerca, prodotto di sforzi congiunti di numerosi ricercatori: Franco Aversa (Università di Parma), Andrea Velardi e Alain S. Bell Università di Perugia, Alberto Mantovani, Elisa Barbati e Antonio Inforzato (Humanitas ed Università di Milano), João F. Lacerda and Pedro Santos e Sousa (Università di Lisbona), Alessando Busca ed Anna Barbui (Università di Torino), Leonardo Potenza e Mario Luppi (Università di Modena), Livio Pagano e Morena Caira (Università Cattolica Sacro Cuore, Roma), Fernando Rodrigues (University of Minho, Portogallo), Bruno Almeida (University of Porto, Portogallo), Jürgen Löffler (Università di Würzburg, Germania), Oliver Kurzai (Hans-Knoell-Institute, Germania), Matthias Grube (University of Regensburg, Germania), Johan A. Maertens (Università di Leuven, Belgio), Giovanni Salvatori (Sigma-tau, Roma).


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy