• Google+
  • Commenta
10 giugno 2014

La storia di Bruno Pontecorvo, Maksimovič a Unitn

Bruno Pontecorvo

Università degli Studi di Trento – Maksimovič. La storia di Bruno Pontecorvo a Unitn

Bruno Pontecorvo

Bruno Pontecorvo

Un documentario ricostruisce la storia misteriosa e rocambolesca del fisico italiano che negli anni della Guerra fredda attraversò la cortina di ferro.

Presentazione, proiezione (in italiano e inglese) e dibattito con il regista e fisico teorico della SISSA Giuseppe Mussardo, ospite dei “Dialoghi” promossi dal Dipartimento di Fisica dell’Università di Trento.

Mercoledì alle 17.00 l’appuntamento al Polo scientifico e tecnologico Fabio Ferrari di Povo

Nel settembre del 1950, agli albori della guerra fredda, il fisico italiano Bruno Pontecorvo scomparve misteriosamente insieme alla famiglia, creando un vero e proprio terremoto politico in Europa e negli Stati Uniti: Bruno Pontecorvo era infatti uno scienziato noto in tutto il mondo per la sue competenze in un ambito molto delicato, quello della ricerca nucleare. La sparizione di Bruno Pontecorvo rimane uno dei misteri più affascinanti dell’era atomica e della guerra fredda, in particolare quando si venne a sapere in seguito che lo scienziato italiano aveva attraversato la Cortina di Ferro, per stabilirsi in Unione Sovietica.

Vita di Bruno Pontecorvo

La vita di Bruno Pontecorvo, una vita eccezionale e decisamente unica, è profondamente legata agli avvenimenti storici del Novecento e agli sviluppi straordinari nel campo della fisica delle particelle elementari. Grazie alle sue eccezionali intuizioni teoriche, accompagnate dalle sue brillanti doti di fisico sperimentale, Bruno Pontecorvo è stato lo scienziato che più di chiunque altro è riuscito a penetrare nei segreti della particella più elusiva e misteriosa dell’universo, il neutrino.
Su questa storia misteriosa e affascinante, il regista Giuseppe Mussardo, fisico teorico della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA) di Trieste ha girato il documentario “Maksimovič. La storia di Bruno Pontecorvo” che ha ricevuto il Premio per la divulgazione scientifica 2013 conferito dalla Società Italiana di Fisica (SIF). Il documentario sarà proiettato mercoledì 11 giugno, alle 17.00 al Polo scientifico e tecnologico Fabio Ferrari di Povo, contemporaneamente in lingua inglese (aula 206) e in italiano (aula 205) alla presenza dello stesso regista, in occasione della sua visita Dipartimento di Fisica dell’Università di Trento. Seguirà un dibattito.

Il documentario su Bruno Pontecorvo

Bruno Pontecorvo fu uno degli scienziati più brillanti nati nel nostro Paese nel secolo scorso, coinvolto suo malgrado nelle tensioni della guerra fredda degli anni ’50, tanto da decidere di attraversare la cortina di ferro nel settembre 1950 per trasferirsi in Unione Sovietica. “Maksimovic. La storia di Bruno Pontecorvo” è un docu-film che ricostruisce nel dettaglio la vicenda dello scienziato e dell’uomo, seguendo le sue tracce fra Italia, Francia, USA, Canada, Inghilterra e Russia. Sceneggiato da Giuseppe Mussardo, fisico teorico della SISSA di Trieste, coadiuvato da Luisa Bonolis per le ricerche storiche e diretto dal regista Diego Cenetiempo, il film è stato proiettato la prima volta in Italia lo scorso 11 settembre a Roma all’Università La Sapienza di Roma.

«Il film ricostruisce il percorso di un personaggio straordinario del Novecento, che ne ha attraversato tutte le sue lacerazioni con un carattere timido e gli occhi da buono», spiega Mussardo. «Il film parla sia dell’uomo che delle eccezionali pagine di fisica da lui scritte». La storia parte da Pisa per finire a Dubna, in Russia, abbracciando quasi tutti i continenti ed è occasione per parlare anche della Storia del Novecento, dal

Fascismo alla II Guerra Mondiale, dalla bomba atomica alla Guerra Fredda.

Molti sono coloro che hanno collaborato al film come Helen Curie, Luciano Maiani e molti altri ancora. Nel film la parte di Pontecorvo è interpretata dall’attore Adriano Giraldi, che recita alcuni passaggi di un’intervista dell’epoca fatta al fisico da Miriam Mafai.

La prima internazionale del film ha avuto luogo nell’agosto 2013 a Mosca, nel giorno stesso in cui si celebravano i cent’anni dalla nascita dello scienziato. Proprio grazie alle sue attività di divulgazione, Giuseppe Mussardo il 23 settembre, in occasione del congresso annuale della Società Italiana di Fisica (SIF) che quest’anno si è tenuto a Trieste, ha ricevuto il Premio per l’Outreach 2013 della SIF.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy