• Google+
  • Commenta
3 novembre 2014

Patente 2014-2015 stesso nome e intestatario su libretto e patente

Patente 2014-2015
Patente 2014-2015

Patente 2014-2015

Nuove regole sulla patente 2014/2015 e nuove multe: dal 3 Novembre 2014 sono entrare in vigore nuove norme che colpiranno chi guida un’auto di cui non è l’intestatario

Ecco chi è esente e come funziona la nuova carta di circolazione per la patente 2014/2015 e tutto quello che c’è da sapere sul libretto dal 3 Novembre 2014

Il Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti il 10 Luglio 2014 ha emesso una circolare  che è entrata in vigore proprio il 3 Novembre, dando così tempo a tutti gli automobilisti di mettersi in regola con le nuove norme sulla circolazione ed evitare multe e sanzioni alquanto salate.

Ma quali sono le novità che riguardano la patente 2014/2015 ed il libretto? Come fare a regolarizzare la carta di circolazione?

Scopriamo le nuove regole che riguardano la patente 2014/2015 ed il libretto e chi invece è esentato dalle nuove disposizioni.

Innanzitutto è bene chiarire che per la maggior parte degli automobilisti privati non cambierà molto: infatti le nuove regole sulla carta di circolazione impongono la trascrizione sul libretto del nome di chi guida un’auto non di sua proprietà in modo continuativo per oltre 30 giorni.

Le nuove regole della patente 2014-2015: ecco cosa cambia e come funziona

Da quanto si apprende dalla circolare del Ministero dei Trasporti, le nuove regole della patente ed il libretto interessano solo gli automobilisti che offrono “la disponibilità dei veicoli, per periodi superiori ai 30 giorni, in favore di soggetti diversi dagli intestatari stessi”.

Quindi per chi convive o per i membri di un gruppo familiare che condividono un’auto non sono previsti grandi cambiamenti, ma anche per chi presta l’auto ad un amico, a patto però che questi non usi l’auto in maniera esclusiva e continua per oltre 30 giorni: in questo caso è necessario mettersi in regola con le nuove disposizioni.

L’intestazione temporanea della carta di circolazione impone a chi ha in uso esclusivo personale per oltre 30 giorni un veicolo di cui non è intestatario di trascrivere il suo nome sul libretto.

In un’intervista aIlfattoquotidiano.it il direttore generale della Motorizzazione civileMaurizio Vitelli spiega con un esempio molto pratico quali sono le ragioni che hanno reso necessaria la stessa intestazione su patente e libretto: “Per la verità, la questione nacque dal caso di un’anziana nullatenente che aveva nella sua disponibilità più di cento veicoli che venivano guidati da soggetti non individuabili, spesso in situazioni di non idoneità alla guida. Il legislatore, a suo tempo, nel 2010, creò questa norma principalmente per conoscere chi era responsabile della circolazione dei veicoli”.

Stessa intestazione su patente e libretto, ecco quando

I casi in cui sulla patente e sul libretto devono esserci lo stesso nome sono molteplici come nel caso di società di autonoleggio o di veicoli in comodato.

Le nuove norme sulla circolazione vogliono colpire proprio coloro i quali fanno un uso improprio dell’intestazione fittizia.

L’obiettivo è quello di individuare i responsabili delle infrazioni e colpirli con le giuste sanzioni.

Per non incorrere in sanzioni e multe, che oscillano da un minimo di 700 euro ad un massimo di 2500 euro, necessario rivolgersi agli sportelli del dipartimento dei Trasporti presso la propria Motorizzazione e aggiornare la carta di circolazione al costo di 25 euro.

Il nome dell’intestatario della patente e dell’intestatario del libretto non devono coincidere necessariamente quando a guidare il veicolo sono membri dello stesso nucleo familiare ( a patto che risiedano allo stesso indirizzo) o quando l’auto è prestata da parente o amico per un periodo inferiore ai 30 giorni.

Infine ricordiamo che l’obbligo dell’intestazione temporanea sul libretto è entrata in vigore dal 3 Novembre 2014 e, non essendo retroattiva, non riguarda tutti coloro i quali usavano regolarmente un’auto non di proprietà prima di tale data.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy