• Google+
  • Commenta
25 luglio 2010

Fondi per la ricerca all’Università dell’Aquila

In questo trambusto estivo di tagli, scioperi e proteste c’è anche qualche notizia che fa ben sperare, non in un rinsavimento della Gelmini o del suo governo, ma che la ricerca continui ad essere il motore dello sviluppo.

Infatti i laboratori di Biologia molecolare della facolta’ di Biotecnologie dell’Universita’ dell’Aquila potranno contare sul finanziamento di 40 mila euro per l’acquisto di attrezzature tecnologicamente avanzate per lo svolgimento dell’attivita’ di ricerca e di didattica. La somma e’ stata stanziata dalla Commissione ”Bilancio e programmazione economica” del Senato che ha approvato la proposta, presentata dal vice presidente Luigi Lusi, di ripartizione del ”Fondo per la tutela dell’ambiente e la promozione dello sviluppo del territorio”.

Con tale Fondo vengono concessi contributi statali per interventi realizzati dagli enti destinatari nei rispettivi territori per il risanamento, il recupero dell’ambiente e lo sviluppo economico dei territori stessi. ”Si tratta di un contributo finanziario importante – ha commentato il rettore, Ferdinando di Orioper l’implementazione dei laboratori di Biologia molecolare, che potranno consentire l’ulteriore sviluppo delle attivita’ di ricerca e di didattica della facolta’ di Biotecnologie”.

Notizia doppiamente importante perché, come detto, da un lato si sottolinea l’importanza della ricerca cosa che è stata dimenticata di recente, mentre dall’alto si aiuta un’università che attraversa enormi difficoltà dovute a cause naturali.

Virgilio Marano

Google+
© Riproduzione Riservata