• Google+
  • Commenta
6 settembre 2010

Cus venezia scommette sui giovani conclusa la partnership con Oderzo

«E’ una scelta, che ci addolora profondamente ma una società organizzata, come la nostra, non può perdersi dietro vetuste logiche campanilistiche, che certo non fanno l’interesse dei ragazzi».

Commenta così Fabrizio Stelluto, Dirigente Responsabile del CUS Venezia Casinò, la decisione unilaterale della Pallamano Oderzo di interrompere il rapporto di collaborazione che, in soli 3 anni, ha permesso la conquista, a livello giovanile, di 6 titoli regionali, di 3 finali nazionali e di uno scudetto.

«Mai avremmo pensato che venisse interrotto un progetto di successo, che ha ottenuto anche il plauso della Federazione. E’ evidente che ciò ci danneggia, avendo noi investito su tale collaborazione, ma ogni polemica è inutile. Abbiamo un Settore Giovanile florido e partiremo da lì per rilanciare i nostri obbiettivi. Siamo ad un nuovo anno zero ma, come abbiamo saputo crescere in questi anni, sapremo strutturarci per ulteriori traguardi».

Parte, quindi, sotto l’egida del rinnovamento la stagione 2010/11 del CUS Venezia Casinò, pure quest’anno al via del campionato di pallamano, serie A2 maschile. Poche le riconferme (Enrico Ferrotti, Francesco Facco, Alberto Rodella, Ivano Sambo, Luca Scarpa, Michele Gaiotto oltre all’inossidabile Sebastiano Varponi) anche per dare spazio ai giovani, in primis quelli che, dopo aver conquistato lo scudetto Under 14, hanno sfiorato l’anno scorso il bis tra gli Under 16. L’avvio ufficiale della preparazione è previsto martedì 7 settembre, alle ore 21.00, al PalaCasaIsiPiù di Venezia.

«Siamo un cantiere in evoluzione aggiunge l’allenatore-team manager, Claudio Morandin. Ad oggi, oltre all’assenza dei giocatori opitergini, le uniche partenze certe sono quelle di Stefano Tedesco, accasatosi al Terme di Montegrotto, e di Federico Gonzalez. Partiamo per un’avventura, che speriamo entusiasmante: puntare sui nostri giovani; per questo, l’obbiettivo del nostro campionato sarà far crescere il gruppo che sarà, quasi sicuramente, il più verde del torneo. Ovviamente, qualsiasi ulteriore traguardo sarà ben accetto! Il primo test sarà la Coppa Veneto, al via già a metà settembre».

Novità anche sulla panchina cussina dove ad affiancare Claudio Morandin ci sarà Enrico Luchetti, protagonista degli exploit giovanili degli ultimi anni: per lui, l’opportunità di un ulteriore salto di qualità (www.cusveneziahandball.it).

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy