• Google+
  • Commenta
20 settembre 2010

Università degli Studi di Salerno: La Notte dei Ricercatori 2010 sapere, comprendere, sentire e viceversa

La Ricerca scientifica è pre-requisito allo sviluppo e per meglio rispondere alla sfida globale la ricerca va non solo implementata bensì incoraggiata nei termini di partecipazione diffusa.

Utilizzo sociale, quindi, dei grandi giacimenti della conoscenza da cui non possono prescindere gli entusiasmi e l’articolazione dell’arcipelago giovanile.

L’Università degli Studi di Salerno è una tra le capofila italiane (unica nel Mezzogiorno) della “Notte dei Ricercatori”, iniziativa promossa e co-finanziata dal Settimo Programma Quadro dell’Unione Europea, elaborata per sensibilizzare il grande pubblico al tema della ricerca scientifica, alla figura del ricercatore, alle dinamiche di partecipazione giovanile.
Una serrata tre giorni di eventi, spettacoli, esperimenti, conferenze, mostre, visite guidate e laboratori aperti in compagnia dei ricercatori.
Contemporaneamente in Italia e in Europa.

La manifestazione si svolgerà nei giorni 22, 23 e 24 settembre 2010 e sarà articolata in due sessioni: quella mattutina – presso il Campus di Fisciano (aula magna)) con dibattiti, seminari divulgativi, percorsi laboratoriali, interventi “sul campo” – e una sessione pomeridiana (23 settembre a Salerno, Piazza Cavour – di fronte palazzo della Provincia), 24 settembre (villa comunale di Vietri sul mare).

La “Notte dei Ricercatori 2010” si pone l’obiettivo di avvicinare i giovani al mondo scientifico e sensibilizzarli a percorsi formativi ma anche di dare vita a un primo momento di orientamento e di presentazione delle attività – non solo didattiche delle università – nei termini di una compiuta interdisciplinarietà.
La “tre giorni” si svilupperà sul versante della relazione fra studenti e ricercatori e dello scambio di conoscenze.

Della contaminazione di esperienze già praticate e quelle “in itinere”.
Non mancheranno nelle serate del 23 (Salerno) e 24 settembre (Vietri sul mare) anche appuntamenti di animazione culturale, spettacolare e musicale.
Una vera e propria “incursione urbana”, pertanto, che dal campus di Fisciano porterà nel vivo delle Comunità, argomenti e dibattiti sempre più centrali per lo sviluppo del Paese e protagonisti per le nuove generazioni.

L’evento registra la partecipazione – oltreché dell’Ateneo di Salerno – di Unis@und (la webradio dell’Università che trasmetterà integralmente in audio/video tutti gli eventi), l’associazione Agorà, i Comuni di Salerno e Vietri sul Mare.

Nel pomeriggio di venerdì 24 (dalle ore 18 alle 20) dalle web frequenze di Unis@und sarà effettuata una “contemporanea” con 15 radio e sedi universitarie nel segno di una contaminazione degli appuntamenti e dalle ore 20 alle 24 gli eventi potranno essere seguiti sulle frequenze di altratv.tv

Google+
© Riproduzione Riservata