• Google+
  • Commenta
13 ottobre 2010

Biblioteche: un patrimonio da salvare. Parte l’Open day

E’ da almeno tre anni che i bilanci comunali e la crisi tagliano sui fondi destinati alle biblioteche ma ora la situazione tende a precipitare.

Nel bilancio 2011 si parla di tagli tra il 15 e il 35 per cento , quando solo l’anno scorso si è dovuto affrontare un taglio tra il 7 e il 10 per cento. Ormai si dovrà scegliere se acquistare libri in meno o anticipare l’orario di chiusura, diminuendo le ore.
Ma entrambi i casi sono dannosi per le strutture, non ha senso chiudere a metà pomeriggio ma non si può non acquistare le novità, non aggiornare il catalogo di una biblioteca anche solo per un anno, significa creare un vuoto incolmabile.

Sembra un paradosso ciò che sta accadendo alle biblioteche italiane, proprio quando aumentano gli iscritti diminuiscono i soldi e si rischia la chiusura. Ora si cercano sponsor o donazioni. Proprio com’è successo alla biblioteca Delfini di Modena, dove è comparso un cartello alla porta : “Siamo felici di accettare donazioni”.
E’ difficile però trovare degli sponsor ma Silla lancia un’idea: Siamo disposti a infilare in ogni volume un segnalibro che dica ‘stai leggendo questo libro grazie a… ‘, pur di evitare la chiusura.

Solo in 83 biblioteche di Vicenza e provincia sono arrivati il 15 per cento di titoli in meno rispetto all’anno scorso. A lanciare l’allarme è Mauro Guerrini, presidente dell’Associazione italiana biblioteche, il quale fa notare come tutto ciò danneggi la stessa Società, ricordando che queste strutture sono punti di divulgazione del Paese, di aggregazione, in alcune località sono gli unici punti di riferimento ma soprattutto sono gli unici luoghi di incontro tra le diverse generazioni.

Il 12 Ottobre si apre l’Open day, un evento nell’ambito della campagna lanciata dal ministero per i Beni e le Attività Culturali “Ottobre piovono libri” e condivisa dalla Regione Toscana.

L’evento “Alla scoperta delle…biblioteche” coinvolge ben 12 biblioteche comunali e permette ai partecipanti di iscriversi gratuitamente e iniziare ad utilizzare tutti i servizi che la struttura offre.
Per un’intera giornata inoltre è possibile accedere direttamente agli scaffali insieme ad un operatore e usufruire del prestito dei libri, cd e dvd ma anche la navigazione su internet.

Numerosi sono gli eventi organizzati anche per i bambini con letture di libri e la scoperta e illustrazione delle “antiche carte” ovvero della storia della biblioteca e dell’elemento fondamentale di cui è composta: i libri.

Serena Valeriani

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy