• Google+
  • Commenta
19 ottobre 2010

“European Master’s in Translation”: l’Unione Europea alla ricerca di traduttori

Nel mondo globalizzato in cui viviamo, che ha visto l’abbattimento delle vecchie frontiere e l’aumento esponenziale degli scambi e della rete di relazioni tra le nazioni, l’attività di traduzione sta assumendo una sempre maggiore importanza. Questo vale in particolar modo per l’Unione Europea, che negli ultimi anni ha visto raddoppiare il numero delle lingue ufficiali riconosciute dalla Commissione, passate da 11 a 23 tra il 2004 e il 2007.

Contestualmente al delinearsi di una situazione sempre più complessa e dinamica, cresce l’esigenza di orientarsi con maggior chiarezza nel mercato del lavoro dei traduttori: tuttavia, alla richiesta di figure adeguatamente qualificate spesso non corrisponde la possibilità di verificarne le competenze secondo uno standard universalmente riconosciuto.

È per questi motivi che lo scorso anno l’Unione Europea ha dato vita al progetto “European Master’s in Translation” (EMT): si tratta di una rete di università europee i cui corsi sono stati valutati da esperti, che ne hanno certificato l’alto livello qualitativo. Lo scopo è quello di innalzare lo standard della formazione nel campo della traduzione, dando la possibilità a chi decide di intraprendere questa professione di accedere a corsi di qualità riconosciuti in ambito europeo.

I corsi recanti il marchio EMT considerano l’attività di traduzione ad ampio raggio, e tengono in considerazione le ormai diversificate competenze che un traduttore deve possedere al giorno d’oggi: non solo traduzione, interpretazione, sottotitoli e doppiaggio ma anche gestione di progetti, attività di negoziazione e imprenditoria.

Attualmente sono 34 le università europee entrate a far parte della rete. Di queste, tre quelle italiane che ospitano corsi siglati con il marchio EMT: l’Università di Bologna, con la Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori, offre una Laurea Magistrale in Traduzione Specializzata, mentre le università di Trieste e la LUSPIO di Roma presentano due corsi di Laurea Specialistica in Traduzione.

Per avere maggiori informazioni sul progetto EMT è possibile visitare il sito http://ec.europa.eu/dgs/translation/programmes/emt/index_en.htm.
Per la lista completa delle università europee appartenenti alla rete si rimanda invece alla pagina http://ec.europa.eu/dgs/translation/programmes/emt/network/index_en.htm.

Simona Corsetti

Google+
© Riproduzione Riservata