• Google+
  • Commenta
2 ottobre 2010

Scuola di Specializzazione per le professioni legali delle Università di Camerino e di Macerata: pubblicato il bando.

È uscito il bando per partecipare al concorso di ammissione alla Scuola di Specializzazione per le professioni legali delle Università di Camerino e di Macerata.

L’Università di Macerata bandisce, per l’anno accademico 2010/2011, il concorso per l’ammissione alla Scuola di Specializzazione per le professioni legali delle Università di Camerino e di Macerata.

Il concorso, che si svolgerà mercoledì 27 ottobre a partire dalle 8,30 nell’Aula Leibniz del CAIM di Macerata (Centro di Ateneo per l’Informatizzazione e la Multimedialità dell’ateneo), mette in palio 90 posti. I candidati dovranno affrontare un test composto da 50 quesiti a risposta multipla su argomenti di diritto civile, diritto penale, diritto amministrativo, diritto processuale civile e procedura penale. La domanda di partecipazione alla prova (scaricabile dai siti internet dell’Università di Macerata, dell’Università di Camerino o disponibile presso le rispettive segreterie studenti), dovrà pervenire pervenire alla Segreteria studenti dell’Università di Macerata entro il 5 ottobre, pena l’esclusione dal concorso (fa fede il timbro postale).

Potranno partecipare alla prova tutti gli studenti in possesso del diploma di laurea o della laurea specialistica in Giurisprudenza o che superino il relativo esame entro e non oltre il 27 ottobre; in quest’ultimo caso le domande di partecipazione saranno accolte con riserva: spetterà poi al candidato fornire la documentazione che dimostri l’acquisizione del titolo. Per l’ammissione al concorso dei candidati di cittadinanza straniera si applicano le norme vigenti in materia.

La commissione giudicatrice (costituita con decreto rettorale e composta da due professori universitari di ruolo, un magistrato ordinario, un avvocato ed un notaio) potrà assegnare a ciascun candidato un massimo di 60 punti, di cui 50 per la valutazione della prova d’esame, 5 per la valutazione del curriculum e 5 per il voto di laurea.

La Scuola di Specializzazione per le professioni legali ha l’obiettivo di sviluppare negli studenti l’insieme delle attitudini e delle competenze caratterizzanti la professionalità dei magistrati ordinari, degli avvocati e dei notai attraverso l’approfondimento teorico e giurisprudenziale delle materie e mediante attività di esercitazioni pratiche, inclusi stage e tirocini. È prevista inoltre la collaborazione, tra gli altri, con il Consiglio Nazionale Forense, oltre che con studi professionali, scuole del notariato riconosciute dal Consiglio Nazionale del notariato e sedi giudiziarie, per lo svolgimento di attività didattiche.

Al termine del biennio di studi, dopo il superamento di una prova finale (consistente in una dissertazione scritta su argomenti interdisciplinari), sarà rilasciato agli studenti un diploma di specialista.

Per informazioni:
http://www.unimc.it/didattica/post-laurea/professioni-legali/concorso%20per%20l%20accesso%20alla%20scuola/bando-a.a.-2010-11
(Università di Macerata)

Marco Loprete

Google+
© Riproduzione Riservata